DeFi e inclusione finanziariaTempo di lettura: 8 min.

Per chi vive nelle economie avanzate dei paesi occidentali, la gestione di un conto per risparmiare denaro, o l'accesso al credito, possono sembrare attività banali e scontate... Ma per altri miliardi di persone nel mondo, la semplice finanza di base è solo un miraggio! Perché la DeFi può rappresentare un taglio con il passato?

Sapevi che gran parte della popolazione globale non ha accesso a investimenti e servizi finanziari di base?

La maggioranza delle persone adulte nel mondo non possono peraltro permettersi asset finanziari di qualità.

Nelle economie avanzate abbiamo la fortuna di poter adoperare diverse strategie per accrescere e proteggere la nostra ricchezza.

Le banche sono ovunque, i mercati sono relativamente solidi e possiamo investire con uno schiocco di dita il nostro denaro in vari asset, come azioni o obbligazioni.

Negli Stati Uniti, circa il 55% delle persone è investito nel mercato azionario.

Non avendo dati a disposizione, credo che Italia si tratti di una percentuale sensibilmente inferiore, ma la possibilità di accesso a tali tipologie di investimento resta comunque ampia.

In un paese in via di sviluppo come l’India, ad esempio, la percentuale di persone che investono nel mercato azionario scende a un misero 2% circa.

Sono dati che lasciano riflettere.

Come si potrebbe allora favorire una maggiore inclusione finanziaria per tutte quelle persone ai margini del sistema finanziario tradizionale?

Esclusi, non per scelta

Grazie a Internet e all’avvento della tecnologia blockchain, il movimento DeFi (decentralized finance) sta provando a costruire un panorama finanziario privo di barriere.

In particolare, il movimento DeFi tende ad incidere in tre segmenti chiave che riguardano e caratterizzano il settore bancario tradizionale:

  • pagamenti e sistema di approvazione delle transazioni;
  • trasparenza e centralizzazione;
  • accessibilità, che è ciò di cui ci occupiamo in questo articolo.

Tu che stai leggendo questo articolo, probabilmente appartieni alla categoria dei “banked”.

Vuol dire che hai accesso ai tipici servizi offerti dagli istituti finanziari, come aprire un conto corrente o un conto deposito, prendere un prestito o fare investimenti.

Purtroppo ci sono molte altre persone nel mondo che sono meno fortunate. Non possono avere neppure un conto di risparmio.

La Banca Mondiale, nel 2017, ha stimato che 1 miliardo e 700 milioni di persone non dispongono di un conto presso un istituzione finanziaria, e oltre la metà di essi vivono in paesi in via di sviluppo.

Sono i cosiddetti “unbanked“.

Provengono prevalentemente da famiglie povere. Non dispongono di un conto bancario per ragioni legate soprattutto alla povertà, a motivi di localizzazione geografica e di rating sulla loro affidabilità.

Sono diversi i motivi che impediscono alle persone dei paesi in via di sviluppo di investire in asset di qualità:

  • lotteria geografica: il luogo in cui vivi gioca un ruolo fondamentale nel determinare la tua capacità di creare ricchezza. Nelle economie occidentali avanzate, la persona media ha molte più probabilità di essere investita in mercati finanziari per ottenere rendimenti sulla propria ricchezza;
  • alfabetizzazione finanziaria e complessità: circa 3,5 miliardi di adulti nel mondo non comprendono i concetti finanziari di base, il che crea una barriera impenetrabile agli investimenti;
  • disordini nel mercato locale: anche se una persona è mentalmente preparata a investire, le instabilità del mercato locale (iperinflazione, crisi politiche, frontiere chiuse, ecc.) rendono difficile l’accesso a asset stabili e di qualità;
  • costo di investire in mercati esteri: gli asset di paesi avanzati possono essere molto costosi. Un’azione di Amazon costa oggi circa 2.500 dollari, che è più denaro di quanto molte persone in tutto il mondo possano permettersi!

Modello DeFi

Per gli 1,7 miliardi di unbanked, l’accesso alla finanza può sembrare un miraggio. Ma la DeFi ha il potenziale per renderlo possibile.

L’utilizzo delle applicazioni della finanza decentralizzata richiede soltanto il possesso di uno smartphone e l’accesso a una connessione Internet, senza il bisogno di far fronte a lunghi adempimenti di verifica.

La Banca Mondiale stima che due terzi degli 1,7 miliardi di unbanked ha la disponibilità di un telefono mobile.

La DeFi può costituire la loro porta di accesso ai prodotti finanziari, bypassando il sistema bancario tradizionale.

La DeFi rappresenta un movimento che sta provando a lanciare prodotti finanziari accessibili per tutti, senza confini e senza censura.

I protocolli DeFi si caratterizzano per non essere discriminatori e per porre tutti gli utenti sullo stesso piano e nelle stesse condizioni.

Combinando le applicazioni con la tecnologia blockchain – in particolare la blockchain di Ethereum, che è leader di questo settore – la finanza decentralizzata consente di aggirare alcune delle barriere create dai sistemi più tradizionali.

Ecco alcune delle innovazioni che lo rendono possibile:

  • gli smart contract automatizzano le transazioni e rimuovono gli intermediari, rendendo gli investimenti più economici, più veloci e più accessibili;
  • gli investimenti frazionari possono consentire la proprietà parziale o condivisa di asset finanziari attraverso la tokenizzazione. Azioni costose come Amazon (2.500 dollari per azione) sarebbero accessibili a un segmento molto più ampio della popolazione;
  • gli smartphone rendono possibili gli investimenti indipendentemente dalla posizione geografica. Gli utenti delle aree remote del mondo, in via di sviluppo, riuscirebbero a investire anche senza accesso alle istituzioni finanziarie o ai mercati locali vicini.

Nuovi orizzonti

Storicamente, i mercati finanziari globali sono stati limitati alle persone con i “contatti giusti”, nelle posizioni di vertice e con enormi quantità di ricchezza già a loro disposizione.

Per la popolazione comune, investire era in genere costoso, scomodo e inaccessibile.

Molti fattori possono erodere la ricchezza personale nel tempo, come l’inflazione e gli stravolgimenti politici o economici.

La possibilità di investire nei mercati finanziari offre la possibilità di coprirsi contro questi rischi. Ma per le persone con risorse modeste e contatti limitati, gli investimenti sono stati generalmente fuori portata.

Gli investimenti minimi spaziano da diverse centinaia a diversi milioni di dollari, rendendo vana qualsiasi speranza di investimento per la gran parte delle persone dei paesi in via di sviluppo.

Avere a disposizione più soluzioni per costruire e proteggere la ricchezza, sarà la chiave per la crescita economica sostenibile di una classe media in aumento in tutto il mondo.

In passato i broker erano vincolati all’acquisto e alla vendita di azioni come unità intere.

Gli investimenti frazionari possono consentire agli investitori con un patrimonio ridotto di accedere a titoli di qualità e molto costosi.

Attraggono inoltre gli investitori che hanno meno probabilità di acquistare e vendere per trading speculativo di breve, ma che si concentrano invece sulla crescita a lungo termine.

La tecnologia blockchain è una componente chiave nel processo di democratizzazione della ricchezza globale. Le persone non sono più limitate dalle risorse finanziarie a disposizione, dalla posizione geografica o dalla mancanza di contatti.

La finanza decentralizzata è:

  • permissionless: gli utenti non hanno più bisogno di terzi per verificare le loro transazioni;
  • globale: gli utenti possono accedere ai mercati finanziari decentralizzati da qualsiasi luogo, utilizzando gli smartphone;
  • trasparente: ogni transazione è pubblicamente visibile;
  • resistente alla censura: nessuno può apportare modifiche arbitrarie o causare un arresto del sistema;
  • programmabile: si possono personalizzare gli smart contract in base a specifiche esigenze.

L’ascesa di bitcoin e delle altre criptovalute ha introdotto il mondo al concetto di investimento frazionario. È la possibilità di possedere frazioni anche estremamente piccole di criptovalute.

Grazie alla DeFi e alla tokenizzazione degli asset, persone normalmente escluse dalle attività finanziarie potranno possedere anche piccole porzioni di azioni altrimenti inaccessibili, oppure ETF, criptovalute e stablecoin.

Le attività finanziarie tradizionali, come il trading, i prestiti, i finanziamenti, i pagamenti e le assicurazioni, possono essere compiute attraverso applicazioni decentralizzate. Si crea un sistema finanziario P2P, cioè tra pari e senza intermediari.

Con la DeFi gli utenti possono avere pieno accesso ai servizi finanziari e il controllo totale delle proprie risorse finanziarie.

Così come Internet, che ha dato l’opportunità a tutti di accedere alla conoscenza, la finanza decentralizzata potrebbe rivoluzionare di nuovo il mondo, rendendo universale l’accesso alla finanza.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su reddit
Giuseppe Brogna

Giuseppe Brogna

Giuseppe è laureato in giurisprudenza, da sempre appassionato di tecnologia e studioso di tematiche economiche. Stimolato dal potenziale impatto economico e sociale, si approccia al mondo delle DLT; matura particolari interessi nella nuova finanza decentralizzata legata alle tecnologie del ledger distribuito.

Vuoi approfondire le dinamiche di questo articolo?

Prenota una consulenza con un esperto del team di EtherEvolution che saprà rispondere a tutte le tue domande e risolvere ogni tuo problema.
Giuseppe Brogna

Giuseppe Brogna

Giuseppe è laureato in giurisprudenza, da sempre appassionato di tecnologia e studioso di tematiche economiche. Stimolato dal potenziale impatto economico e sociale, si approccia al mondo delle DLT; matura particolari interessi nella nuova finanza decentralizzata legata alle tecnologie del ledger distribuito.

Vuoi approfondire le dinamiche di questo articolo?

Prenota una consulenza con un esperto del team di EtherEvolution che saprà rispondere a tutte le tue domande e risolvere ogni tuo problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi 4 video dall'evento EtherEvolution LIVE

e altre informazioni utili per capire la blockchain ed il mondo di Ethereum

Ricevi 4 video dall'evento EtherEvolution LIVE

e altre informazioni utili per capire la blockchain ed il mondo di Ethereum