LE NEWS SU ETHEREUM IN ITALIA

Menu
Home » Wallet » [Guida] MetaMask: il wallet Ethereum a portata di browser

[Guida] MetaMask: il wallet Ethereum a portata di browser

18 settembre 2018 13:15
Tempo di lettura: 11 min.
18 settembre 2018 13:15
Giuseppe Brogna

Una guida sul funzionamento di MetaMask non può non essere a disposizione di ogni utente. Questo wallet si contraddistingue per rendere Ethereum accessibile a tutti.

MetaMask è un plugin che consente agli utenti di interfacciarsi a Ethereum, partecipare alle ICO, interagire con le dApps ecc., attraverso i siti web che tutti sono abituati a conoscere.

MetaMask ha il pregio di connettere le interfacce Ethereum con il normale web che chiunque è in grado di utilizzare.

Tant’è che lo slogan della pagina di MetaMask è:

“Metamask è un ponte che ti consente di visitare il web distribuito di domani nel tuo browser di oggi.”

Leggendo questa guida, ti mostrerò come installare MetaMask nel tuo browser, creare un wallet e sfruttare a pieno tutte le funzionalità che troverai al suo interno.

MetaMask è disponibile per diversi browser, come Chrome, Firefox, Opera e Brave.

Trattandosi del più diffuso, in questa guida ti mostrerò l’installazione di MetaMask attraverso il browser Chrome.

Installare il plugin MetaMask

Per installare il plugin MetaMask, vai sulla pagina web di MetaMask.

Clicca su “GET CHROME EXTENSION”.

Si aprirà la seguente finestra:

Clicca su “Aggiungi” in alto a destra, come indicato dalla freccia rossa.

Comparirà questo pop up:

Clicca su “Aggiungi estensione”.

Hai appena installato MetaMask.

Ora ti apparirà l’icona della volpe nella barra in alto a destra della finestra del browser:

Cliccaci sopra.

Ti verranno mostrati i termini di utilizzo. Clicca su “Accept”.

La schermata successiva è un avvertimento sulla privacy.

Ti avvisa che MetaMask è ancora in beta. Quando sei loggato in MetaMask, ogni sito che visiti può visualizzare l’indirizzo del tuo account. Quindi terze parti possono conoscere la quantità di fondi posseduti e i movimenti che fai. Pertanto, MetaMask ti invita a effettuare il logout quando hai finito di compiere le operazioni desiderate.

Clicca su “Accept”. La finestra successiva ti rivolge degli avvertimenti sui rischi di phishing. Clicca anche qui su “Accept”.

Infine, si aprirà questa finestra:

Creare un wallet MetaMask

Se vuoi importare in MetaMask un wallet di cui già disponi, clicca su “Import Existing DEN”.

Si aprirà la seguente finestra, nella quale devi digitare le 12 parole del tuo “Seed” nel campo “Wallet Seed”.

Successivamente, nel campo sottostante, crea una password e clicca su “OK”.

Se invece – come presumo – devi creare un nuovo wallet, nella finestra precedente, anziché cliccare su “Import Existing DEN”, scegli una nuova password (“New Password”) e confermala (“Confirm Password”).

Come suggerito dal testo, la password deve essere di almeno 8 caratteri (“min 8 chars”). Ma ti consiglio di scegliere una password più lunga e comunque complessa, composta da lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali.

Clicca infine su “Create”.

Ti troverai dinanzi a questa schermata:

Queste sono le 12 parole che costituiscono il tuo “Seed”.

Le 12 parole sono l’unico strumento per ripristinare il tuo account MetaMask, qualora dovessi smarrire la password creata al punto precedente. Oppure se dovessi cancellare il plugin e poi reinstallarlo, o se vorrai importare l’account accedendo da un nuovo browser o da un nuovo computer.

Inoltre, grazie al “Seed”, potrai importare tutti gli account derivati (vedi sotto), in un solo colpo, nei wallet compatibili con lo stesso standard.

Prendi un foglio di carta e annota le 12 parole nel “preciso ordine” in cui ti vengono mostrate.

Puoi anche salvare le parole su un file da crittogafare in maniera adeguata. Ma se non sai farlo, meglio scriverle su un foglio da conservare nel modo più segreto possibile.

Ricorda che chi avrà accesso a quelle 12 parole avrà accesso anche ai tuoi fondi. Conserva quindi le 12 parole in modo che solo tu (o persone di tua fiducia) possa accedervi.

Inoltre, tieni ben in mente che se smarrisci le 12 parole i tuoi fondi resteranno bloccati per sempre. Valuta quindi anche l’opportunità di dotarti di più copie da conservare in luoghi diversi.

ATTENZIONE!!! Non utilizzare mai le parole che vedi nella foto qui sopra. La foto ha solo scopo dimostrativo. Se trasferisci i tuoi fondi a un wallet al quale hai acceduto tramite le parole della foto, qualunque persona che legge questa guida potrà rubarti i fondi.

Quindi utilizza esclusivamente le parole che MetaMask ha generato casualmente per te.

Se vuoi salvare il “Seed” in un file, clicca su “SAVE SEED WORDS AS FILE”.

Se invece hai scelto di annotare il “Seed” su un foglio di carta, o copiarlo su un file che hai creato tu, clicca su “I’VE COPIED IT SOMEWHERE SAFE”.

MetaMask a prima vista

Bene, sei appena entrato nel tuo wallet MetaMask. Questa è la schermata iniziale:

Come puoi notare, è molto semplice e intuitiva.

In basso, nella scheda “Sent”, visualizzerai lo storico delle transazioni che hai effettuato. Nell’immagine di esempio che ho pubblicato, visualizzi “No transaction history” perché è un wallet che ho appena creato.

In alto a sinistra, se clicchi sul triangolino nero capovolto, accanto alla scritta “Main Network”, puoi scegliere se collegarti alle reti di test, come Ropsten ad esempio.

Ma, a meno che tu non sia uno sviluppatore, ti interesserà utilizzare il wallet solo lato utente. Resta quindi su “Main Ethereum Network”.

Se clicchi sull’icona delle 3 linee orizzontali parallele (rivedi foto sopra), in alto a destra, si aprirà questa finestra:

Da qui puoi uscire dal wallet (cliccando su “Log Out”), cambiare le impostazioni (cliccando su “Settings”) e avere delle informazioni sui termini di utilizzo del wallet, la politica di privacy ecc.

Gestire gli account su MetaMask

Appena crei il wallet con MetaMask, disponi di un solo account. Cioè di un solo indirizzo sul quale poter ricevere i fondi e dal quale inviarli.

Di default è denominato “Account 1”. Ma puoi cambiare il suo nome cliccando sulla scritta “edit”, che compare esattamente sopra al nome dell’account.

Però, come hai visto in precedenza, al momento della creazione del wallet, MetaMask ti genera 12 parole casuali. Queste 12 parole costituiscono il “Seed” dal quale è possibile derivare infiniti account. Quindi puoi avere infiniti indirizzi per gestire i tuoi Ether e token.

Per creare un nuovo account clicca sulla seguente icona, che trovi in alto a destra della schermata principale:

Nella finestra che si apre, clicca su “Create Account”. Hai appena generato un nuovo account.

Se invece vuoi importare un altro account, che avevi generato attraverso un altro wallet, clicca su “Import Account”.

Seleziona se vuoi importarlo attraverso la “Private Key” oppure il “JSON File”.

“JSON File” è un file JSON che permette di avere la chiave privata in formato criptato. Quindi, per importare l’account attraverso questa modalità, è necessario disporre della password per decriptare il file.

Se invece decidi di importare l’account attraverso la chiave privata in chiaro, inseriscila nel campo “Paste your private key string here”.

Clicca infine su “IMPORT”.

Gli account importati appariranno con l’etichetta “IMPORTED”.

Nota bene: gli account importati non sono collegati al “SEED” generato al momento della creazione del wallet. Poiché non sono derivati da quel “Seed”, non potrai recuperarli, per qualsivoglia ragione, attraverso detto “Seed”. Quindi, abbi sempre cura di conservare la chiave privata dell’account che hai importato, oppure il “JSON File” insieme alla sua password di decriptazione.

Per switchare da un account a un altro, devi cliccare sulla stessa icona su cui hai cliccato per accedere alla finestra di creazione e importazione di nuovi account.

Per ogni account, creato o importato, puoi compiere una serie di operazioni cliccando sull’icona dei tre puntini accanto al nome dell’account:

Se clicchi su “View account on Etherscan”, si aprirà la pagina del block explorer Etherscan. Potrai visualizzare tutte le informazioni riguardanti quell’indirizzo specifico.

“Show QR Code” ti mostra il codice QR, che può essere scansionato per inviare fondi a quell’indirizzo, senza digitarlo a mano o copiarlo e incollarlo.

“Copy Address to clipboard” ti consente di copiare l’indirizzo, per incollarlo ovunque ti serva.

Infine è possibile esportare la chiave privata associata a quell’indirizzo, cliccando su “Export Private Key”.

Per farlo, inserisci la password nel campo “confirm password” e clicca su “SUBMIT”.

Ti verrà mostrata la chiave privata di quel determinato account:

Puoi copiarla, oppure salvarla come un file cliccando su “Save as File”.

ATTENZIONE!!! Esportare la chiave privata può essere pericoloso. I tuoi fondi potrebbero essere rubati se la chiave finisce in mano a terzi, oppure se è salvata su un computer infetto. Quindi, esporta la chiave privata solo se hai un motivo valido per farlo. Inoltre, nella foto qui sopra, ho riportato esclusivamente per finalità dimostrative la chiave privata del wallet che ho utilizzato per questa guida. Ma tu non devi mai divulgare pubblicamente una foto o uno screenshot della tua chiave privata.

Inviare una transazione

Per inviare una transazione da MetaMask, clicca su “SEND” dalla schermata iniziale:

Si aprirà questa finestra:

Nel campo “Recipient Address” inserisci l’indirizzo del destinatario.

Nel campo “Amount” inserisci l’importo che intendi inviare.

Il campo “TRANSACTION DATA” è opzionale. Puoi lasciarlo vuoto.

Clicca infine su “NEXT”.

Si aprirà la schermata di conferma della transazione:

Qui visualizzi il riepilogo della transazione che stai per inviare.

In “Gas Limit” devi impostare la quantità massima di gas che sei disposto a consumare per quella transazione. Ti consiglio di lasciare il valore già impostato di default. Ma se vuoi sapere di più sul “Gas Limit”, leggi qui.

Nel campo “Gas Price” devi impostare il prezzo che vuoi pagare per il gas consumato dalla tua transazione. Per capire meglio di cosa si tratta, e a quanto impostarlo, leggi qui.

Dopo aver verificato i dati della transazione, e aver compilato i campi richiesti, clicca su “SUBMIT”.

Riscattare i token

MetaMask, per via della semplicità di utilizzo, è davvero comodo per partecipare alle ICO.

Ma sugli account di MetaMask puoi ricevere qualunque token della blockchain di Ethereum, non solo quelli comprati in una ICO.

Per visualizzare i token, nella schermata principale, apri la scheda “TOKENS”.

Nell’esempio della foto sopra, non ci sono token (“No tokens found”). Ciò perché si tratta di un wallet nuovo, al quale non sono mai stati inviati token.

Se invece hai ricevuto dei token sul tuo account MetaMask, ma non li visualizzi, vuol dire che non sono riconosciuti in automatico.

Allora clicca su “Add token”.

Ora vai nella sezione “Tokens” di Etherscan, e cerca il nome del token che vuoi aggiungere.

Dovrai inserire manualmente i parametri che hai trovato in riferimento al token che vuoi aggiungere.

Questi parametri sono: “Token Contract Address”, “Token Symbol” e “Decimals of Precision”.

Clicca infine su “Add” e vedrai il tuo token apparire.

Comprare Ether

Per comprare Ether, clicca su “BUY” al centro della schermata iniziale.

Apparirà la seguente schermata:

Hai due opzioni. La prima è l’exchange “Coinbase”, l’altra è il servizio integrato “ShapeShift”.

Se spunti l’opzione “Coinbase” verrai reindirizzato alla pagina dell’exchange. Con questa opzione puoi comprare Ether solo attraverso valuta fiat (USD). Peraltro il servizio è disponibile solo per gli USA (“USA only”).

Attraverso l’opzione “ShapeShift” puoi comprare Ether scambiandolo per bitcoin.

ShapeShift è un servizio, accessibile anche al di fuori di MetaMask, che consente di effettuare scambi tra sole criptovalute in modo veloce.

Nel caso dell’integrazione in MetaMask, funziona in questo modo:

  1. Ad esempio decidi di scambiare 0,5 bitcoin (che tu possiedi) per Ether, in base al prezzo di cambio.. Al momento della scrittura della guida, con 0,5 bitcoin riesci a ottenere tramite “Shapeshift” 17,266249565 Ether;
  2. Il servizio ti mostra un indirizzo al quale devi inviare i tuoi bitcoin;
  3. Tu trasferisci i tuoi bitcoin all’indirizzo mostrato e, in cambio, in modo estremamente veloce, riceverai sul tuo account gli Ether che ti spettano.

Utilizzare MetaMask attraverso MyEtherWallet o MyCrypto

Quando sei loggato in MetaMask, puoi compiere le varie operazioni anche attraverso MyEtherWallet, MyCrypto o altre interfacce.

Per farlo, devi innanzitutto eseguire il login a MetaMask.

Successivamente, vai su MyEtherWallet, nella sezione “Send Ether & Tokens”.

Metti la spunta su “MetaMask / Mist”, in alto a sinistra, e poi clicca su “Connect to MetaMask”.

Accederai all’interfaccia di MyEtherWallet attraverso MetaMask.

Se non sai come utilizzare MyEtherWallet, ti rimando alla guida dedicata.

Accedere a MyEtherWallet attraverso MetaMask è un opzione più sicura. Infatti, devi essere semplicemente loggato in MetaMask, senza dover inserire manualmente la chiave privata.

Per interfacciarti a MyCrypto attraverso MetaMask, devi compiere una procedura simile.

Vai sulla pagina web di MyCrypto.

Ti verrà chiesta la modalità di accesso a MyCrypto. Clicca su “MetaMask”, come indicato dalla freccia rossa.

Se non sai come utilizzare MyCrypto, leggi la guida completa sull’utilizzo di questa interfaccia.

Conclusioni

MetaMask è un wallet estremamente semplice da utilizzare, grazie alla sua interfaccia chiara e intuitiva.

È lo strumento appropriato per partecipare alle ICO e per gestire somme non consistenti. Non è comunque un “cold storage”.

Inoltre, grazie a MetaMask, puoi interagire con le dApps della blockchain di Ethereum, e interfacciarti agli exchange decentralizzati, come EtherDelta e Idex.

MetaMask è la soluzione ideale per chi ha scarsa dimestichezza con il settaggio di un full node, o con l’utilizzo di wallet che richiedono procedure più complesse.

Spero che questa guida ti sia stata utile per capire come utilizzare MetaMask.

Se hai dubbi, o suggerimenti su come migliorare la guida, oppure per altre guide, non esitare a scriverci.

***

Non perderti i nostri aggiornamenti e approfondimenti su Ethereum e il mondo criptovalute. Compila il form qui sotto! Riceverai i video sulla compravendita e messa in sicurezza degli Ether, e tutte le nostre nuove guide e ricerche sul tema blockchain. È gratis!

ACCEDI ORA AI VIDEO GRATUITI














SPUNTA il checkbox qui a lato PER OTTENERE la GUIDA GRATUITA.
In più, ti invieremo successivamente delle email contenenti il frutto delle nostre ricerche più avanzate su ethereum e criptovalute e dettagli sui nostri servizi legati alle criptovalute. Tratteremo i tuoi dati personali con la massima cura e in conformità della normativa privacy GDPR UE2016/679. Se lo vorrai potrai disiscriverti in qualsiasi momento e con un semplice click. La tua preparazione sugli investimenti in ether e criptovalute sta per prendere il volo.

Condividi
  • 14
    Shares

Articoli che potrebbero interessarti

13 settembre 2018

[Guida] MyCrypto: wallet e interfaccia Ethereum

La guida completa all'uso di MyCrypto. Scopri tutte le funzionalità dell'interfaccia...

Leggi tutto

CATEGORIE:

Wallet


Giuseppe Brogna

Giuseppe è laureato in giurisprudenza, da sempre appassionato di tecnologia e studioso di tematiche economiche. Stimolato dal potenziale impatto economico e sociale, si approccia al mondo delle DLT; matura particolari interessi nella nuova finanza hitech legata alle tecnologie del ledger distribuito.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico