LE NEWS SU ETHEREUM IN ITALIA

Menu
Home » Aziende innovative » ID digitali sulla blockchain Ethereum

ID digitali sulla blockchain Ethereum

25 novembre 2017 07:15
Tempo di lettura: 2 min.
25 novembre 2017 07:15
Giuseppe Brogna

Uport ha da poco reso disponibile la sua piattaforma per i cittadini di Zugo. Si tratta di una piattaforma di registrazione dell’identità degli utenti, che è implementata sulla Ethereum.

Uport aveva di recente annunciato che, dinanzi a un incontro con la stampa, sarebbe stato ufficialmente registrato sulla blockchain di Ethereum il primo ID digitale di Zugo.

Accesso ai servizi elettronici

Uport ha stretto una partnership con Zugo – comunemente nota come la “Crypto Valley”, per il gran numero di start-up del settore ospitate – per il programma di registrazione degli ID residenziali sulla blockchain, consentendo l’accesso a servizi elettronici come la prova della residenza e il voto online. Uport sviluppa la piattaforma in cooperazione con ti&m, il suo partner svizzero.

La registrazione segna una pietra miliare, poiché dimostra che l’amministrazione di una città può fornire una verifica digitale della cittadinanza usando la blockchain di Ethereum.

La partnership tra Upon e Zugo mira all’obiettivo di fornire un sistema di identità globale che sia auto-sovrano.

La cittadinanza digitale consente che ci sia maggiore fiducia tra le agenzie governative e i cittadini. Inoltre, fornisce opportunità per migliori interazioni digitali tra i governi e i cittadini.

Zugo ha intenzione di presentare una iniziativa di voto elettronico per la primavera del 2018.

Come funziona

Dopo aver scaricato l’app di Uport, un cittadino di Zugo registra il suo Uport ID sulla blockchain di Ethereum, creando un identificatore globale. Questo identificatore globale è l’ pubblico di uno smart contract conosciuto come un Uport Proxy Contract.

I cittadini utilizzano il loro Upon ID per iscriversi al portale web di Zugo ID, scannerizzando un QR code.

Dopo l’autenticazione nel portale web di Zugo, il cittadino inserisce le proprie informazioni personali e il numero dell’ID di Zugo preesistente. Poiché le informazioni personali dei cittadini vengono inviate dal loro Uport ID non verificato, questa presentazione richiede la verifica di persona da parte di un funzionario della città.

Una volta compiuta la registrazione, il cittadino ha 14 giorni di tempo per visitare di persona un ufficio di Zugo, con un documento di identità ufficiale.

Nell’ufficio di registrazione, il funzionario accede al portale di amministrazione di Zugo usando il loro ID Uport. Ciò consente al funzionario di esaminare le richieste dei cittadini, attraverso il controllo incrociato delle informazioni fornite con i loro documenti di persona e, se approvate, rilasciare una credenziale di cittadinanza digitale al loro ID Uport. Questa credenziale rappresenta un attestato digitale di Zugo al soggetto che rivendica di essere cittadino.

Questo è sicuramente un momento entusiasmante per la community di Ethereum, poiché si iniziano a vedere applicazioni pratiche, nel mondo reale, delle idee per le quali si lavora da oltre due anni.

 

Fonti: Medium e Lester Coleman.

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi
  • 21
    Shares

CATEGORIE:

Aziende innovativeProgetti su Ethereum


Giuseppe Brogna

Giuseppe è laureato in giurisprudenza, ma da sempre appassionato di tecnologia e studioso di tematiche economiche. Stimolato dal potenziale impatto economico e sociale, si approccia al mondo delle DLT; matura particolari interessi nella nuova finanza hitech legata alle tecnologie del ledger distribuito.


  1. ha commentato:

    Ottimo articolo di informazione.
    Il 2018 sarà l’anno della svolta per Ethereum a riguardo delle implementazioni pratiche nel mondo “reale”? 😀

    • ha commentato

      Ciao Stefano. Nel 2017 Ethereum si è affermato, mentre il 2018 potrebbe davvero essere l’anno della definitiva consacrazione. L’ecosistema cresce senza soluzione di continuità, e innumerevoli sono le possibilità di utilizzo della blockchain: escrow services, P2P marketplaces, social networks, crowd funding platforms, investment and lending platforms, micro lending, identity system, certification systems, reputation systems, credit rating, notary services, gambling ecc. Mi sono limitato solo ad alcuni esempi.
      Pertanto, da questo punto di vista, le maggiori sfide saranno legate alla scalabilità.

  2. ha commentato:

    Ciao , ma ai fini pratici, perché in amministrazione a bisogno di catalogare i cittadini nella blockchain …
    Quali sono i vantaggi per i cittadini e per l’ amministrazione !?

    Sai che i sia i cittadini che gli uffici sono pigri! Qual’è il valore aggiunto della blockchain in questo caso!
    grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico