LE NEWS SU ETHEREUM IN ITALIA

Menu
Home » Progetti su Ethereum » Votazioni su blockchain: in Svizzera si faranno a breve

Votazioni su blockchain: in Svizzera si faranno a breve

12 giugno 2018 12:55
Tempo di lettura: 2 min.
12 giugno 2018 12:55
Giuseppe Brogna

Della miriade di potenziali applicazioni di Ethereum, e in generale della , vi è l’implementazione del sistema di voto basato sulla tecnologia del registro distribuito.

Anche se siamo ancora distanti dall’assistere a un’adozione su larga scala della tecnologia blockchain e simili, l’antesignana Svizzera compie già i primi, concreti, passi.

Votazioni con l’eID

Secondo il media locale Swissinfo.ch, questa estate si terrà a Zugo – una città della Svizzera – la prima votazione comunale basata su blockchain.

L’evento dovrebbe svolgersi tra il 25 giugno e il 1 luglio. Secondo quanto riferito, Zugo è la prima città del Paese a votare avvalendosi della tecnologia blockchain.

Zugo è una facoltosa città – e capitale dell’omonimo cantone – della Svizzera. Secondo il report locale, si tratterà di un voto di prova che implementerà il sistema di identificazione digitale (eID) basato su Ethereum .

Tale sistema è stato lanciato a novembre 2017 (Ne avevamo parlato qui). Per il voto, i cittadini possono utilizzare i dispositivi mobile.

Ai cittadini verrà chiesto di esprimere un’opinione sull’opportunità di impiego del sistema di identificazione elettronica basato sulla blockchain per i futuri voti referendari.

L’imminente voto rappresenta un esperimento, pertanto l’esito della consultazione non sarà affatto vincolante.

L’introduzione del sistema di voto ha lo scopo di esplorare il potenziale della distributed ledger technology, per scongiurare le frodi elettorali e fornire record certi e immutabili.

Epicentro crypto e blockchain

La facoltosa città della Svizzera è diventata un centro strategico per gli aspetti legati a criptovalute e blockchain, e in generale alle distributed ledger technology.

La città si è già affermata come una “Crypto Valley” e un hub globale per lo sviluppo di crypto e blockchain.

Nell’anno 2016, la città ha lanciato un’iniziativa rivoluzionaria: accettare bitcoin () come pagamento per i servizi comunali.

La Svizzera è il Paese del continente europeo più blockchain friendly. La presenza della Crypto Valley e la politica esentasse del Paese per gli investitori crypto, stanno creando un ecosistema favorevole.

La Svizzera è attualmente una delle giurisdizioni preferite dalle imprese che cercano di ottenere capitali tramite , o emettere token per altri scopi.

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi
  • 29
    Shares

CATEGORIE:

Progetti su Ethereum


Giuseppe Brogna

Giuseppe è laureato in giurisprudenza, ma da sempre appassionato di tecnologia e studioso di tematiche economiche. Stimolato dal potenziale impatto economico e sociale, si approccia al mondo delle DLT; matura particolari interessi nella nuova finanza hitech legata alle tecnologie del ledger distribuito.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico