LE NEWS SU ETHEREUM IN ITALIA

Menu
Home » Trading Ethereum » Comprare e vendere criptovalute diventa sempre più semplice: Skrill attiva il suo servizio

Comprare e vendere criptovalute diventa sempre più semplice: Skrill attiva il suo servizio

26 luglio 2018 12:36
Tempo di lettura: 3 min.
26 luglio 2018 12:36
Giuseppe Brogna

Nonostante uno sviluppo accompagnato da un’ostinata diffidenza, quasi sempre disseminata dai media mainstream, la realtà ci comunica che il livello di adozione si diffonde a macchia d’olio.

Skrill ora offre ai suoi clienti la possibilità di comprare e vendere istantaneamente criptovalute attraverso la sua piattaforma.

Skrill è uno dei principali fornitori di portafogli digitali, e parte del noto Gruppo Paysafe.

L’annuncio è stato fatto attraverso un comunicato stampa pubblicato ieri (25 luglio).

In questo senso la tendenza è verso la diversificazione dei servizi, al fine di facilitare l’accesso al mercato criptovalutario.

È una strategia seguita da molte aziende all’interno di questo ecosistema, come ad esempio Coinbase che ha appena annunciato la possibilità di far acquistare delle gift card mediante criptovalute.

Per quanto riguarda il servizio di Skrill, si afferma che nella sua fase di lancio sarà attivato in più di 30 paesi, tra i quali c’è l’Italia insieme ai principali paesi europei.

I tanti utenti di Skrill, saranno finalmente in grado di acquistare ether () in pochi click. Ma non solo, il servizio permette di avere a che fare con altre principali criptovalute: bitcoin (), bitcoinc cash (BCH) e litecoin (LTC).

L’acquisto può essere effettuato con una delle oltre 40 valute fiat disponibili sulla piattaforma.

A questo proposito, è spiegato che per usufruire del servizio, l’unica cosa che i clienti devono fare è accedere al proprio account e selezionare “Exchange”, con il quale possono iniziare a comprare, conservare e vendere criptovalute.

La nota informativa aggiunge che le criptovalute saranno acquistate e conservate attraverso un exchange riconosciuto, sebbene non ne venga menzionato il nome.

Viene inoltre chiarito che, in questa prima fase, gli utenti saranno in grado di acquistare e vendere criptovalute, ma non di trasferirle ad altri clienti Skrill, né di utilizzarle per effettuare transazioni con i commercianti.

Tuttavia, progettano di abilitare questa opzione nel prossimo futuro. È inoltre previsto, per i prossimi mesi, di estendere il servizio ad altri mercati e di lanciare un’applicazione mobile accanto al portafoglio digitale NETELLER di Paysafe.

Lorenzo Pellegrini, CEO di Skrill, ha colto nel segno riconoscendo che, potenzialmente, sono tante le persone che vorrebbero approcciarsi a questo mondo, ma spesso devono fare i conti con le barriere (principalmente tecnologiche) di ingresso:

“Sono fiducioso che la possibilità di scambiare criptovalute rapidamente e facilmente tramite Skrill piacerà ai consumatori. Sappiamo che molte persone vogliono sperimentare la compravendita di criptovalute, ma non sanno da dove iniziare, pertanto abbiamo reso l’intero processo molto semplice.”

Skril, precedentemente noto come Moneybookers, è stato fondato nel 2001 e ha sede nel Regno Unito.

Con più di 16 anni sul fronte dei pagamenti online, è diventato una dei portafogli digitali più utilizzati su Internet.

Si è distinto come una delle principali piattaforme per il commercio elettronico, che consente di effettuare pagamenti e trasferimenti di denaro attraverso il web.

In relazione a questa notizia, ci sono state molte manifestazioni di approvazione sui social network.

Si tratta, in effetti, di un buon segno, sintomatico della direzione che stanno assumendo le aziende che offrono applicazioni per portafogli digitali, nel percorso di crescita del settore delle criptovalute.

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi
  • 3
    Shares

CATEGORIE:

Trading Ethereum


Giuseppe Brogna

Giuseppe è laureato in giurisprudenza, ma da sempre appassionato di tecnologia e studioso di tematiche economiche. Stimolato dal potenziale impatto economico e sociale, si approccia al mondo delle DLT; matura particolari interessi nella nuova finanza hitech legata alle tecnologie del ledger distribuito.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico