Pionieri della blockchain
Accedi

Il Congresso degli Stati Uniti appoggia ufficialmente la tecnologia blockchain (PT1)Tempo di lettura: 7 min.

La relazione del Comitato Economico Congiunto degli Stati Uniti a Maggio 2018, ha ufficialmente appoggiato il futuro della tecnologia blockchain e delle criptovalute negli Stati Uniti.

La relazione del Comitato Economico Congiunto degli Stati Uniti a Maggio 2018, ha ufficialmente appoggiato il futuro della tecnologia blockchain e delle criptovalute negli Stati Uniti.

Il capitolo 9 della relazione parla della blockchain e s’intitola “Costruendo un Futuro Sicuro, Una Blockchain alla Volta”.

Il capitolo 9 comincia dicendo che la Blockchain “non solo è quasi immune agli attacchi cibernetici, ma sta anche rivoluzionando il modo in cui il mondo dirige il commercio e condivide informazioni“.

Relazione Generale

Nell’apertura generale della relazione, il Congresso riconosce che “è importante procedere con prudenza e fornire al mercato istruzioni adeguate e non dare giudizi affrettati o ostacolare gli sviluppi tecnologici”.

Continua, “La nuova tecnologia potrebbe anche essere interessante da utilizzare per il Governo, migliorando l’efficienza delle operazioni legate ad esso”. Leggere p.20-21.

Sembra che il Congresso stia cercando di regolamentare le Blockchain in modo tale da consentire all’innovazione tecnologica di progredire e di essere integrata con mercati già esistenti.

Questa è una grande notizia per il futuro delle cripto e della blockchain negli Stati Uniti.

Il Congresso vede degli utilizzi preziosi per la blockchain nel settore medico. La relazione riconosce che la blockchain potrebbe aiutare nel coordinamento di cartelle cliniche, riducendo il carico di pratiche ed evitando errori medici. p. 22.

Inoltre riconosce che la tecnologia blockchain potrebbe fornire soluzioni importanti per la trasferibilità, consentendo ai registri medici di venire trasportati su smartphone e dispositivi portatili con un rischio molto ridotto di vulnerabilità ad attacchi cibernetici.

Il Congresso considera gli utilizzi rivoluzionari della Blockchain per rendere possibile la partecipazione all’economia globale.

La relazione vede la blockchain come una “tecnologia a trasmissione sicura di conservazione dei dati allo stadio iniziale, con un grande potenziale per rivoluzionare i modi con i quali effettuiamo transazioni e per registrare attività commerciali di qualsiasi tipo in tutto il mondo.

La relazione del Capitolo 9

La relazione del Capitolo 9 espone tre punti principali sulla blockchain. p. 201

  1. La blockchain è un potenziale strumento per mettere in sicurezza l’infrastruttura digitale americana, che protegge contro le perdite economiche, gli attacchi cibernetici e le minacce.
  2. La tecnologia blockchain è diventata mainstream nel 2017, e fornisce cybersicurezza ma anche molti altri potenziali servizi.
  3. La tecnologia blockchain potrebbe rivoluzionare il panorama digitale e l’economia mondiale. Le innovazioni ed i mercati della blockchain conferiscono alle istituzioni Statunitensi delle sfide normative uniche.

Crescente interesse del pubblico nelle criptovalute

La relazione definisce il 2017 “L’anno delle criptovalute”. Mostra come le ricerche di “Bitcoin” sono salite alle stelle, mentre “blockchain” ed “Ethereum” sono uscire da una relativa oscurità.

La relazione inoltre mostra come il Dow Jones Industrial Average (DIJA) è aumentato sopra il 24% ed il S&P è aumentato sopra il 17%, ma che la crescita delle criptovalute ha fatto sembrare in confronto miseri i guadagni del mercato azionario.

Le pagine 205-207 descrivono la tecnologia blockchain e le criptovalute straordinariamente ed in maniera precisa. “La blockchain è la tecnologia di registro distribuito che sta alla base di valute digitali come Bitcoin.

Un registro è uno strumento di contabilità che traccia i la circolazione di capitali da una persona o account ad un’altra. Solitamente questi documenti vengono conservati in depositi centrali come banche, sedi centrali e server di Paypal.

La blockchain rivoluziona la tecnologia del registro tramite un network di registri distribuiti. Al posto di avere un archivio centrale ed autoritario di tutte le transazioni ed informazioni, la blockchain crea potenzialmente migliaia di registri identici in computer e server di tutto il mondo”.

La descrizione prosegue definendo il consenso Proof-of-Work (PoW) e parlando delle differenze ed utilizzi di Bitcoin ed Ethereum.

Criptovalute come vere e proprie valute

Le pagine 207-209 parlano delle sfide che le criptovalute devono affrontare per essere accettate come valute vere e proprie.

La conclusione della relazione è che le criptovalute somigliano a degli asset reali o a dei beni di più rispetto alle valute convenzionali, quindi il loro ruolo futuro potrebbe estendersi fino ad includere il funzionare come mezzi di scambio.

Le valute devono servire a tre funzioni: mezzo di scambio, unità di conto e riserva di valore.

La relazione mostra i limiti di Bitcoin come mezzo di scambio, menzionando lunghi tempi di transazione e tariffe elevate, successivamente riconoscendo che miglioramenti di protocollo e soluzioni off-chain potrebbero accelerare i tempi di lavorazione e ridurre le tariffe di transazione per favorire lo spostamento delle criptovalute nel regno delle valute vere e proprie.

La relazione inoltre accenna che l’estrema volatilità ostacola l’utilizzo delle criptovalute come denaro. Paragonati al valore delle perdite annuali sul dollaro americano di all’incirca 2% per l’inflazione, i valori delle criptovalute sono molto più imprevedibili.

La relazione suggerisce che la diminuzione della volatilità potrebbe contribuire all’utilizzo delle criptovalute come vere e proprie valute con maggiore successo.

Initial Coin Offerings (ICOs)

Le pagine 209-212 parlano delle ICO e della loro recente crescita esplosiva. Si riconosce che “una ICO consolida due elementi importanti nella costruzione di un nuovo sistema economico, ottenendo fondi e creando network”.

Il rapporto parla di come le ICO non offrono equity e sono molto meno costose rispetto alle Initial Public Offering (IPO).

La relazione inoltre stima che probabilmente la maggior parte dei progetti ICO falliranno, come la maggior parte delle startup, ma quelli che sopravvivono potrebbero trasformare il modo in cui funzionano internet e la tecnologia per i prossimi decenni.

Innovazioni sulla blockchain

Le pagine 212-215 parlano delle innovazioni e degli utilizzi della blockchain. L’articolo distingue significativamente che le notizie sulle criptovalute si focalizzano spesso soltanto sulle applicazioni finanziarie ma non prendono in considerazione la rivoluzione digitale legata alle applicazioni tecnologiche della blockchain.

La relazione menziona nuovamente come la blockchain potrebbe essere utilizzata per operatori sanitari, pazienti e responsabili amministrativi per conservare digitalmente ed in maniera sicura gli archivi medici.

I nuovi prodotti della blockchain aiutano a coordinare il pagamento (healthnexus), monitorare e premiare i pazienti che seguono le raccomandazioni cliniche (RoboMed Network), tracciare farmaci sulla catena di distribuzione (MediLedger), identificare dei problemi specifici sulla catena di distribuzione come quelli associati con la crisi degli oppioidi (BlockMedx) e proteggere i dati privati degli americani.

E’ possibile immaginare che il governo stia considerando di puntare all’adozione e utilizzo di progetti della blockchain specifici.

La relazione inoltre dice che “dalle applicazioni che vanno dalla gestione di una centrale elettrica e servizi pubblici fino a come le compagnie gestiscono la distribuzione globale, il potenziale per la blockchain è veramente rivoluzionario.

Le pagine 214-215 continuano a fornire esempi del valore tecnologico della blockchain.

Se vuoi continuare a leggere questo approfondimento continua qui.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su reddit
Emanuele

Emanuele

Crypto-lover. Nerd tra i nerd. Ama analizzare numeri e grafici. Crea statistiche anche dove non necessario.

Vuoi approfondire le dinamiche di questo articolo?

Prenota una consulenza con un esperto del team di EtherEvolution che saprà rispondere alle tue domande.
Emanuele

Emanuele

Crypto-lover. Nerd tra i nerd. Ama analizzare numeri e grafici. Crea statistiche anche dove non necessario.

Vuoi approfondire le dinamiche di questo articolo?

Prenota una consulenza con un esperto del team di EtherEvolution che saprà rispondere alle tue domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CRIPTOGENESIS

Come comprare, proteggere e rivendere le tue prime criptovalute