Pionieri della blockchain
Accedi

Ethereum Enterprise: lancio ufficiale con Microsoft e SantaderTempo di lettura: 3 min.

ethereum enterprise

Ti ho già parlato di Ethereum Enterprise e del rivoluzionario progetto che vede come partecipanti grandi colossi mondiali come Microsoft, Santader e JP Morgan.

Bene, qualche giorno fa il progetto è stato formalmente presentato come “Enterprise Ethereum Alliance” e avrà lo scopo di diffondere e sviluppare la blockchain di Ethereum a livello aziendale.

Creato da un gruppo di giganti tra cui BP, JP Morgan, Microsoft, Wipro e altre trenta diverse aziende, il gruppo avrà lo scopo di ri-immaginare il modello di consorzio come un sistema non-profit e basato su donazioni.

Se avrà successo, il modello potrebbe avere importanti effetti sulle altre strutture basate su commissioni.

Ethereum Enterprise è stato formalmente annunciato qualche giorno fa durante un evento che si è tenuto a New York City e proverà ad allineare la filosofia open-source con gli investimenti nella tecnologia da parte di startup e grandi aziende.

Jeremy Millar, fondatore del progetto, ha spiegato:

“L’obiettivo di Enterprise Ethereum Alliance è allineare i vari gruppi di interesse, gli utenti, le startup, le piattaforme tecnologiche, verso un un’unica tabella di marcia in modo da poter intraprendere insieme questi step”.

Con uno status di non-profit, l’obiettivo principale del gruppo è costruire una serie di standard per ethereum in termini di sicurezza, privacy, scalabilità e utilizzo.

I membri fondatori del gruppo includono: Accenture, Banco Santander, BlockApps, BNY Mellon, CME Group, ConsenSys, Intel, JP Morgan, Microsoft, e Nuco.

Altri membri sono: AMIS, BBVA, BP, Credit Suisse, Fubon Financial, ING, The Institutes, Monax, Tendermint, Thomson Reuters, UBS, Wipro e altri.

Gli obiettivi di Ethereum Enterprise

Ethereum Enterprise ha due obiettivi principali.

Il primo è creare una soluzione blockchain su base aziendale che renda facile per i suoi membri rispettare i vari requisiti normativi del proprio settore industriale. Ma allo stesso tempo, il gruppo li aiuterà a meglio capitalizzare i vantaggi dati da più veloci tempi di transazione e maggiori volumi possibili con la blockchain.

Il secondo è sperimentare nuovi modelli di governance per dare alle imprese regolate il tipo di controllo di cui hanno bisogno. Molte di queste aziende, però, vogliono sviluppare delle blockchain private e non direttamente utilizzare quella pubblica di Ethereum.

Nello specifico, un consiglio di amministrazione contribuirà a creare un senso di responsabilità, mentre diversi altri modelli di governance blockchain-based verranno presi in considerazione per potenziare ulteriormente l’effetto network ‘auto-organizzato’ creato dagli autori degli smart contract e altri sviluppatori che lavorano a progetti indipendenti.

Oltre a soddisfare le esigenze specifiche delle aziende che lavorano con Ethereum, l’Alliance sta sperimentando nuovi modi per capitalizzare una delle risorse più importanti del network: gli sviluppatori.

Inizialmente, un gruppo di consulenza tecnica sarà composto dagli sviluppatori Ethereum e Zcash, tra cui Andrew Miller, Dominic Williams e Bob Summerwill, ma il gruppo è alla ricerca di nuovi sviluppatori di talento per espandere il team.

Ethereum Enterprise avrà anche il supporto dell’Ethereum Foundation. A tal proposito John Frazer ha spiegato:

“Sebbene l’Ethereum Foundation non sia ufficialmente coinvolta nell’Enterprise Alliance, noi supportiamo attivamente la community Ethereum e abbiamo espresso diretto support a questa Enterprise Alliance. Molti dei membri sono contributori da lungo tempo del progetto Ethereum e la Foundation spera di essere capace di lavorare di più con l’Ethereum Enterprise nel futuro”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su reddit
Amelia Tomasicchio

Amelia Tomasicchio

Amelia Tomasicchio scrive di Bitcoin ed Ethereum dal 2014. Con una laurea in lettere e un master in marketing, Amelia si occupa soprattutto di content marketing e social media management per diverse aziende nel settore fintech.

Vuoi approfondire le dinamiche di questo articolo?

Prenota una consulenza con un esperto del team di EtherEvolution che saprà rispondere alle tue domande.
Amelia Tomasicchio

Amelia Tomasicchio

Amelia Tomasicchio scrive di Bitcoin ed Ethereum dal 2014. Con una laurea in lettere e un master in marketing, Amelia si occupa soprattutto di content marketing e social media management per diverse aziende nel settore fintech.

Vuoi approfondire le dinamiche di questo articolo?

Prenota una consulenza con un esperto del team di EtherEvolution che saprà rispondere alle tue domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CRIPTOGENESIS

Come comprare, proteggere e rivendere le tue prime criptovalute