Home » Blockchain » Ethereum Zcash: una collaborazione redditizia

Ethereum Zcash: una collaborazione redditizia

30 gennaio 2017 13:57
Amelia Tomasicchio

Condividi

ethereum zcash

Qualche mese fa ti ho parlato di Zcash e di questa nuova blockchain che permette transazioni completamente anonime.

Bene, il progetto si sta evolvendo, la collaborazione Ethereum Zcash sta diventando sempre più forte ed entrambe le blockchain ne ricavano reciproci vantaggi.

Certo, il mondo della blockchain spesso potrebbe sembrare poco amichevole e collaborativo, visto che le tecnologie sono sempre in competizione tra loro… Ma questo non è sempre vero.

I progressi per incorporare l’anonimato di Zcash in Ethereum servono per ricordarci che il mondo non è sempre in competizione e che vengono sempre attuate migliorie in ogni direzione per rendere i network blockchain più efficienti.

Per il momento le due blockchain hanno tre progetti semi-ufficiali. Per esempio, alcuni forse sapranno che Vitalik Buterin, creatore di Ethereum è un consulente di Zcash e che il CTO di Zcash Nathan Wilcox ha descritto i progetti come l’inevitabile risultato di un’interazione organica tra gli sviluppatori del settore delle criptovalute.

“Questi sistemi possono adattarsi e adottare miglioramenti l’uno dall’altro, ma ci sarà sempre un modo per distinguerli. Abilitando l’interazione tra le due blockchain, noi connettiamo l’intero network di utenti in modo che permetta ancora agli utenti individuali di usare i migliori trade-off”. 

Ethereum Zcash

L’idea dietro il progetto ZoE (Zcash on Ethereum) è un’iniziativa informale e sembrerebbe significare che si vuole la tecnologia alle spalle di Ethereum a quella di Zcash.

Come forse avrai sentito, il maggiore vantaggio di Ethereum è il suo flessibile linguaggio smart contract che permette agli sviluppatori di scrivere un programma auto-eseguibile.

D’altra parte Zcash è unico e la sua crittografia nasconde i dati di mittente, destinatario e importo di ogni transazione, facendo sì che la sua blockchain sia completamente anonima.

Uno degli sviluppatori di Ethereum, Christian Reitwiessner, che si è occupato del linguaggio di programmazione degli smart contract, Solidity, è stato una delle persone che ha raccolto il testimone. Secondo lui, il progetto di Ethereum che vuole incorporare la cosiddetta zk-SNARKS, è stata la forza motrice che lo ha spinto in prima istanza a lavorare nella community di ethereum.

Più di recente, Reitwiessner ha avuto l’opportunità di esplorare il progetto in dettaglio per vedere come potrebbe essere utilizzato per la tecnologia degli smart contract e ha pubblicato un lungo blog post sui lavori che sono iniziati lo scorso dicembre.

Reitwiessner ha enfatizzato che ci sono diversi utilizzi dell’anonimato fornito da zk-SNARKS. Per esempio, uno di questo potrebbe essere il sistema di votazione. 

Un ponte tra le blockchain

Ma c’è anche un altro progetto. Si chiama Project Alchemy e ha l’obiettivo di costruire una sorte di “ponte” tra le blockchain di Zcash ed Ethereum.

“Alchemy è come un set che comprende un’ampia gamma di meccanismi che semplificano l’interazione ed io apprezzo molto la libera fluttuazione dei prezzi perché sembrano offrire la soluzione migliore”.

In particolare, lo scopo di Alchemy è quello di rendere più facile il cambio da Zcash a Ether senza un ente centralizzato che ne gestisca il trade.

Il processo dovrebbe funzionare in questo modo:

Se un utente vuole vendere i propri ether, questo apre un ordine smart contract su ethereum. L’ordine non verrà eseguito finché qualcuno non vorrà vendere i propri zcash e il venditore non riceverà il corretto importo di zcash all’indirizzo selezionato.

In questo modo la compravendita avviene in maniera automatica e senza il coinvolgimento di terze parti.

Scopri di più sul progetto Ethereum Zcash leggendo questi altri articoli sull’argomento.

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi

CATEGORIE:

Blockchain

TAG:


Amelia Tomasicchio

Amelia Tomasicchio scrive di Bitcoin ed Ethereum dal 2014. Con una laurea in lettere e un master in marketing, Amelia si occupa soprattutto di content marketing e social media management per diverse aziende nel settore fintech.


  1. ha commentato:

    Bell’articolo !
    dietro vostra indicazione poco tempo fa ho comprato su Kraken gli Zcash, che poi ho depositato su un wallet apposito non sapendo se era possibile portarli su myetherwallet. Sembra che sia possibile creare token direttamente sul wallet, ma non ho mai provato (non mi fido se non ho la procedura esatta !); inoltre nella transazione con kraken mi compare che quest’ultima è “trasparent”, quindi penso che ci siano due modalità di trasferimento dei Zcash, saprestedirmi qualcosa di più preciso. Grazie

    • ha commentato

      Hai ragione, tempo fa ho scritto un articolo su Zcash perché lo ritengo un valido progetto, ma non mi sento di dire che ho direttamente consigliato di acquistare Zcash o di investire. Il mio compito è solo parlare di progetti validi, ognuno poi si informa come può e ne trae le sue conclusioni.
      Detto questo, Zcash offre due tipi di transazione: una trasparent che è quella normale, ammessa su tutti gli exchange, ed una completamente privata e anonima che spesso non viene accettata dagli exchange. Questo è il motivo per cui su kraken ti esce che è una transazione trasparent.
      Per quanto riguarda il wallet, Zcash non è ancora trasferibile su myetherwallet.

  2. ha commentato:

    Mi scuso se dalla mia mail traspariva il concetto che ho comprato zcash
    su vostro consiglio, non è assolutamente così !! tutti i miei investimenti sono stati valutati e ponderati esclusivamente da me stesso; ovviamente mi informo il più possibile, ma la responsabilità è tutta ed esclusivamente mia. Vi ringrazio infinitamente per le notizie che date, – tra l’altro completamente gratuite – a chi come me ha poco tempo da dedicare alla ricerca delle informazioni più appropriate.
    Tornando agli Zcash ho provvisoriamente aperto un wallet su Jaxx (che ne dite ?!) che permette di stoccare anche altre valute in attesa che myether permetta il deposito di questi coin. Un saluto ed un sincero ringraziamento per quello che fate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico