Pionieri della blockchain
Accedi

Cloud of Blog: la rivoluzione del blog decentralizzatoTempo di lettura: 5 min.

cloud of blog

DAL PUBLISHING AL BLOGGING AL CLOUD OF BLOG

 

In principio la comunicazione delle idee e la loro pubblicazione era in mano alle case editrici, vere e proprie “piattaforme” per il publishing e la comunicazione dell’ informazione.

Con l’avvento di Internet le cose sono cambiate molto. Se in una prima fase i computer venivano usati per contenere e manipolare dati, con la diffusione di internet e del cosiddetto “Personal Computer” l’ individuo singolo ha acquisito enorme potere, un potere che fino a quel momento era stato appannaggio di pochi potenti, capaci (e dotati degli strumenti e delle risorse necessarie) di diffondere le informazioni grazie alla loro organizzazione (l’editoria, in generale, con tutte le sue componenti strutturali, dalla stampa alla distribuzione).

Quando nasce internet, improvvisamente, il mondo dell’editoria diviene un mercato aperto. Ora non serve più una casa editrice per contenere e veicolare I dati, basta un server. Questa nuova condizione è la fortuna di emergenti colossi che cominciano ad offrire servizi per rendere accessibili le informazioni. Un esempio sono i blogs gratuiti (chi non ha un blog al giorno d’oggi?).

Internet comincia a prendere forma,e nasce una nuova necessità: RAPPRESENTARE i dati.

Prima era solo questione di usare un computer per contenere e manipolare i dati, ora esiste un nuovo problema, renderli visibili, ovvero dare loro un aspetto, una apparenza sullo schermo.

Come conseguenza di questa necessità, ben presto le cose cominciano a cambiare nuovamente, ad evolvere, diremmo.

Quelle che in principio erano semplici pagine web (scritte in semplice linguaggio HTML), ora hanno bisogno di essere curate da un punto di vista visivo: nasce lo STILE, ovvero un nuovo tipo di codice che viene affiancato all’HTML, e che permette di alterare la rappresentazione dei dati.

In poche parole, da un lato c’è una base dati (il contenuto HTML e la sua struttura) e dall’altro nasce il codice .CSS (Cascade Style Sheet), che affiancato all’HTML permette di definirne la rappresentazione, ovvero il Layout della pagina.

E’ un po come la differenza in genetica tra il Genotipo e il Fenotipo (se mi è permessa questa forzatura), e un po’ come era una volta scrivere un libro, che a parità di contenuto, potrebbe avere la pagine piccole o grandi, e la copertina cartonata oppure raffinatissima.

Da un lato il contenuto, dall’altro la forma finale.

Lo stesso concetto, vincente, emerge anche nei blogs e più in generale con i cosiddetti CMS (Content Management Systems), basti pensare a WordPress, sicuramente una delle piattaforme più diffuse per il publishing, dove a parità di Base-Dati è possibile cambiare in tempo reale il cosiddetto “TEMPLATE” e con un click modificare l’ apparenza generale del nostro BLOG.

Il potere di questo meccanismo è tale che WordPress può essere utilizzato per gestire un semplice blog, oppure un vero e proprio sito internet per una azienda di qualsivoglia complessità, o anche un più complesso ecommerce a dire il vero.

Il segreto è, allo stesso modo, nella separazione e contrapposizione tra contenuto/apparenza.

IL CLOUD OF BLOG

 

Prima o poi doveva succedere, con l’avvento della decentralizzazione c’è una nuova trasformazione in atto, e ancora una volta ha effetto sull’editoria, portandola ad un livello prima impossibile.

Con la decentralizzazione non esistono più PIATTAFORME per l’editoria (non servono).

L’editore non è più l’unico ad offrirti uno spazio e una visibilità (l’unico ad avere un server).

Nemmeno i grandi servizi per il blogging gratuito (o a pagamento), ai quali abbiamo dovuto appoggiarci fino ad ora.

Lo scopo di questo articolo introduttivo è indirizzarti verso BLOCKLOG.

BLOCKLOG è una CLOUD di BLOGS autonomi (o di BASI-DATI), che non dipendono dal server di nessun privato/corporation.

Grazie ad Ethereum ed alla sua semplicità (e potenza), è davvero possibile avere un blog Autonomo, Incensurabile, non Hackerizzabile, e sopratutto Eterno!

Grazie ad Ethereum e BLOCKLOG il percorso dell’ editoria raggiunge la fine del viaggio.

BLOCKLOG stabilisce uno standard universale per la piattaforma Ethereum, permettendo al singolo la creazione e gestione in totale autonomia dei propri contenuti.

Per concludere il discorso cosi come lo avevo cominciato, BLOCKLOG offre lo standard per una nuova base dati autonoma, e in scia con l’ evoluzione classica del publishing, mantiene separata la gestione dei dati e quella dell’ apparenza: un nuovo WordPress decentralizzato che non appartiene a nessuno, dove in futuro (la gestione dell’ apparenza è ancora in cantiere), sarà possibile modificare il proprio stile con un solo click.

Il futuro si avvicina velocemente, ora finalmente (BLOCKLOG è live da oggi) l’ umanità è diventata indipendente dal punto di vista del publishing, come abbiamo auspicato negli scorsi decenni.

Se vuoi aprire il tuo primo blog decentralizzato sperimentale, clicca qui.

In un prossimo articolo andremo più nel dettaglio per vedere come funziona veramente questo standard aperto, come funziona e che ruolo ha BLOCKLOG.xyz (il Reader Universale) e quali poteri emergono dalla trasformazione di Ethereum da semplice Computer Globale a CLOUD INDIPENDENTE per il PUBLISHING/BLOGGING.

Per saperne di più e per scoprire tutti i segreti della blockchain di Ethereum, guarda questo video gratuito in lingua italiana.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su reddit
Max Fontana

Max Fontana

Smanettone, artista, filosofo-web e puzzle-designer. Il suo primo programma per computer risale ad un Commodore-64. Crea problemi che a volte non riesce a risolvere. Prima di andare a dormire cerca Atlantide per almeno un paio di ore ogni giorno.

Vuoi approfondire le dinamiche di questo articolo?

Prenota una consulenza con un esperto del team di EtherEvolution che saprà rispondere alle tue domande.
Max Fontana

Max Fontana

Smanettone, artista, filosofo-web e puzzle-designer. Il suo primo programma per computer risale ad un Commodore-64. Crea problemi che a volte non riesce a risolvere. Prima di andare a dormire cerca Atlantide per almeno un paio di ore ogni giorno.

Vuoi approfondire le dinamiche di questo articolo?

Prenota una consulenza con un esperto del team di EtherEvolution che saprà rispondere alle tue domande.

5 risposte

  1. Ciao a tutto lo staff E2. Ho bisogno di qualche chiarimento. In riferimento al blog, vorrei sapere se attraverso BlockLog si può costruire interamente? Valutando il Plugin Metamask che si dovrebbe scaricare, vedo che dalla demo si interpreta una presentazione di come si acquista la moneta digitale. Prima di continuare vorrei sapere se c’è una presentazione della procedura per tutta la costruzione del Blog, oppure ho capito male? Grazie ciao

  2. Salve Roberto!
    Per generare un blog: http://thot.blocklog.xyz
    Per più istruzioni fare riferimento alla pagina MENU>FAQ
    Una volta generato il Blog, con BLOCKLOG.xyz si può gestirlo interamente e gli utenti possono accedere.
    Si comporta in maniera molto simile a Twitter.
    La ICO è un meccanismo secondario ed indipendente e non ha nulla da spartire con le funzionalità del sistema. Se ti servono maggiori istruzioni fammi sapere, vediamo se riesco ad aiutarti.
    Metamask ha lo scopo di accedere alla blockchain, ma si puo usare alternativamente Mist, o Geth in totale autonomia , o anche Parity. Metamask è la soluzione piu veloce con la quale interagire con la blockchain di Ethereum senza dover scaricare tutto (molti GB e molte ore di download risparmiati!)

  3. Salve Max. Aprendo la home page del sito THOT continua ad alternarsi tra la versione originale e quella in traduzione.Non posso procedere. Mi segnala errore.
    MI informa che, si tratta di applicazione decentrata da costruire su Etherum, occorre la Blockchain

    1. Thot è un applicazione gratuita, e pertanto non offre un nodo autonomo capace di esporre i dati della blockchain Ethereum. Per sopperire a questa condizione, tipica di molti degli strumenti che vedrai crescere in Ethereum, specialmente quelli gratuiti e senza una corporation alle spalle, la soluzione più semplice è utilizzare Metamask, un plugin per Google Chrome che funge da ponte tra te e la blockchain. Metamask è un servizio di accesso remoto gratuito offerto da Consensys.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CRIPTOGENESIS

Come comprare, proteggere e rivendere le tue prime criptovalute