Home » Blockchain » Il Cile si avvale di Ethereum per la gestione energetica

Il Cile si avvale di Ethereum per la gestione energetica

Tempo di lettura: 1 min.
11 aprile 2018 20:00
Alessandro Di Vita

Condividi

L’organizzazione cilena per la regolazione energetica nazionale, la Comisión Nacional de Energía de Chile (CNE), ha recentemente annunciato il lancio di un progetto basato sulla rete Ethereum, per registrare i dati dal settore energetico nazionale, secondo un comunicato stampa dell’agenzia il 5 aprile.

Il progetto pilota è stato rivelato per la prima volta dal CNE il 27 febbraio, con l’obiettivo di fornire la sicurezza dei dati, nonché accuratezza, trasparenza e accessibilità con l’aiutodi quella che è stata definita “la tecnologia più dirompente dell’ultimo decennio”. Come ha twittato l’agenzia, il Cile settore energetico “è pioniere dell’attuazione di BlockchainUna blockchain è un registro condiviso in cui le transazioni vengono registrate in modo permanente mediante l’aggiunta di elementi alla catena di blocchi. La blockchain funge da record storico di tutte le transazioni che si sono verificate, dal blocco di genesi all’ultimo blocco, da cui il nome blockchain (catena di blocchi). in America Latina.”

Funzionamento

Secondo il progetto di prova, invece di creare un database centralizzato e vulnerabile agli attacchi man-in-the-middle (MITM) o “facile da manipolare”, il CNE svilupperà un sistema di registrazione costituito da diverse fasi.

Innanzitutto, i dati energetici verranno archiviati su Energía Abierta o database Open Energy distribuiti su “centinaia di migliaia di server”, che forniranno l’accesso pubblico alle informazioni in tempo reale. Successivamente, i dipendenti CNE trasferiranno i dati da Open Energy alla Blockchain Ethereum.

Solo dopo la verifica dei dati energetici generati, verranno registrati i record sulla rete Ethereum. Ciò ridurrà al minimo la possibilità di un input di dati errato causato dalla piattaforma Open Energy o da un errore umano. I dati scritti su Blockchain saranno accessibili al pubblico tramite una delle numerose interfacce utente grafiche (GUI).

Il ministro dell’Energia, Susana Jiménez, ha commentato che la divulgazione pubblica delle informazioni è estremamente importante in quanto aumenta la fiducia dei cittadini e delle parti interessate.

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi

Articoli che potrebbero interessarti

2 novembre 2017

Eon ed Enel contrattano l’energia elettrica utilizzando la blockchain per la prima volta

Le due aziende pubbliche europee hanno di recente dato vita al...

Leggi tutto

9 febbraio 2018

Sonm – il supercalcolatore che guarda al futuro

SONM è un supercalcolatore decentralizzato su blockchain Ethereum. SONM rappresenta un...

Leggi tutto

CATEGORIE:

Blockchain


Alessandro Di Vita


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico