Home » Trading Ethereum » Focus: Come creare un cripto portafoglio anti bufera – Diversificare

Focus: Come creare un cripto portafoglio anti bufera – Diversificare

14 maggio 2018 15:05
Alessandro Di Vita

Condividi

Eccoci di nuovo con nuova puntata per cercare di capire come creare un portafoglio di investimento in criptovalute che possa resistere alle continue oscillazioni del mercato e restare sempre a galla.

Se non hai letto la prima parte ti conviene leggere prima questo articolo.

I consigli di questa breve guida andranno a considerare diversi aspetti delle criptovalute che è bene analizzare per capire se una determinata moneta rappresenta un investimento promettente.

Resta inteso che non bastano una decina di consigli a costruire un portafoglio robusto, certamente questa guida rappresenta un punto di partenza per iniziare a capire come costruire la propria zattera nell’oceano delle criptovalute. Resta quindi a discrezione dell’investitore scegliere le criptovalute su cui investire e quali sono le migliori da tenere nel portafoglio.

Non perdiamo tempo e vediamo adesso cosa si intende per diversificazione.

Diversificazione e Capitalizazzione di mercato (Market Cap)

Diversificare in base alla capitalizzazione di mercato significa selezionare monete che variano nella capitalizzazione di mercato.

Un portafoglio con una capitalizzazione di mercato diversificata, avrà diverse monete ad alta capitalizzazione di mercato, monete con capitalizzazione di mercato media e monete a capitalizzazione limitata.

Ad esempio, è comune vedere i portafogli con una suddivisione del 50%, 30%, 20% rispettivamente tra le monete con valore di mercato alto, medio e basso. Questo permette di vedere una grande crescita a breve e lungo termine senza correre troppi rischi.

La domanda che sorge spontanea è:

“Cosa costituisce una capitalizzazione di mercato alta, media e bassa?”

Sebbene la risposta vari a seconda di chi sta rispondendo alla domanda e allo stato attuale del mercato, un metodo semplice consiste nel considerare le prime 30 monete come alta capitalizzazione di mercato, le prossime 150 monete come mercato medio, e le monete rimanenti a bassa capitalizzazione di mercato.

Al momento della scrittura, ciò significa che le monete superiori a 500 milioni di dollari nella capitalizzazione di mercato sarebbero monete con capitalizzazione elevata, monete inferiori a 500 milioni di dollari e superiori a 50 milioni di sarebbero monete con capitalizzazione di mercato media e monete inferiori a 50 milioni di dollari sarebbero monete con capitalizzazione bassa. Man mano che il mercato cresce e cambia, cambieranno anche le monete considerate come alta, media e bassa capitalizzazione di mercato. Pertanto, il raggruppamento di monete dopo la cernita per capitalizzazione di mercato può essere un approccio migliore rispetto alla semplice osservazione dei rigorosi valori in dollari.

Mercato di riferimento (Target Market)

Ci sono diversi mercati in cui le criptovalute stanno cercando di inserirsi.

Dalla pubblicazione (Po.et) allo storage (Storj) al prestito (ETHLend) stanno nascendo sempre nuovi servizi gestiti dalle criptovalute. Questo non significa che tutti questi mercati sopravviveranno. Per evitare che il portafoglio venga danneggiato igni volta che uno di questi servizi fallisce, è ideale per diversificare gli investimenti in molti settori diversi.

Invece di investire solo in un settore, è bene scegliere una serie diversificata di settori promettenti. Alcuni di questi settori includono: storage decentralizzato, informatica, prestito, piattaforme di sviluppo, micro pagamenti, privacy, scambi distribuiti, pubblicità e social media.

Tecnologia di riferimento

Non tutte le monete usano la stessa tecnologia e non tutte le tecnologie sono uguali.

Le criptovalute possono essere divise in una varietà di tecnologie con differenti vantaggi e svantaggi. Esistono diversi algoritmi di hashing di mining come SHA256, Scrypt e X11. Poi ci sono diversi sistemi come il proof of work, proof of stake e proof of activity. Tutte queste differenze nelle tecnologie delle criptovalute influiscono sulla loro capacità di adozione. Quando si costruisce un portafoglio diversificato, è importante ricordare che ciascuna di queste tecnologie presenta vantaggi e svantaggi.

Quando il mercato cambia, può iniziare a favorire un tipo specifico di tecnologia, questo può influire drasticamente sugli investimenti se non vengono fatte le giuste considerazioni quando si costruisce il portafoglio. Per questo motivo, è una buona idea scegliere una varietà di monete che utilizzano tecnologie diverse.

Nei prossimi giorni analizzeremo anche altri aspetti importanti per la creazione di un buon portafoglio. Se ti è piaciuto questo articolo facci sapere cosa ne pensi e se hai dubbi su qualche aspetto che potremmo approfondire insieme.

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi
  • 7
    Shares

Articoli che potrebbero interessarti

6 maggio 2018

Focus: Come creare un cripto portafoglio anti bufera – Parte 01

Come si crea un portafoglio per le criptovalute? Quali sono gli...

Leggi tutto

6 aprile 2018

Focus: Quale exchange dovrei usare?

Una delle difficoltà ricorrenti con le criptovalute è la necessità di...

Leggi tutto

CATEGORIE:

Trading EthereumWallet


Alessandro Di Vita


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico