Pionieri della Blockchain
Menu
Home » Hard fork Ethereum » Ethereum Metropolis: i miglioramenti che apporterà il fork

Ethereum Metropolis: i miglioramenti che apporterà il fork

08 Luglio 2017 00:46
Tempo di lettura: 3 min.
ethereum metropolis
08 Luglio 2017 00:46
Amelia Tomasicchio

Oggi parliamo di Ethereum Metropolis, aggiornamento della blockchain creata da Vitalik Buterin che apporterà molte modifiche al network.

Molte persone non vedono l’ora che avvenga questo hard fork all’interno dell’ecosistema di Ethereum.

Guardando la risposta della community, alcuni di questi cambiamenti sono più “eccitanti” di altri. Sotto vedremo quali sono questi tre cambiamenti che verranno apportati dall’Ethereum Metropolis e che la gente non vede l’ora che vengano messi in pratica.

3. RETURNDATA & REVERT

Dal punto di vista di uno sviluppatore, Metropolis apporterà molti cambiamenti. Due degli opcode a cui gli sviluppatori vogliono dare maggiore attenzione sono le opzioni REVERT e il nuovo RETURNDATA. Più specificamente, usando i nuovi opcode RETURNDATA, gli sviluppatori potranno fare smart contract con variabile di ritorno e volumi ridimensionati. Questo era possibile anche prima, ma non era molto conveniente.

Inoltre, i contratti intelligenti beneficeranno molto anche dall’opcode REVERT. Questa opzione permetterà ai contratti di fallire o ritornare indietro, ma non utilizzerà tutto il gas.

Quando combinata con l’opzione RETURNDATA, gli sviluppatori potranno finalmente lavorare alle eccezioni. In più, i contratti spiegheranno il motivo per cui hanno fallito. Il codice “finito il gas” non è esattamente informativo, e più dettagli verranno spiegati in seguito.

2. ASTRAZIONE ACCOUNT 

E’ abbastanza difficile spiegare l’astrazione di un account senza usare gergo troppo tecnico. L’astrazione di un account permette agli utenti di definire il proprio address – e quindi le chiavi private – nella forma di uno smart contract.

Questo potrebbe non sembrare molto eccitante per chi non è uno sviluppatore, ma ci sono molti benefit dati da questa feature, specialmente per gli utenti che prendono molto sul serio il problema sicurezza.

Più approfonditamente, questo cambiamento significa che le chiavi private usate per controllare un account esterno saranno meno soggette ad attacchi eseguiti da computer quantici. Gli utenti potranno beneficiare di altri miglioramenti relativi alla sicurezza, come l’hash ladder. Oltre alle migliorie dal punto di vista della sicurezza, l’astrazione dell’account permette ai contratti di pagare gas. Bisogna dire, però, che quest’ultima parte ci metterà un po’ per essere messa in pratica in modo appropriato, visto che non ci sono standard che attualmente supportano questo concept.

1. ZK-SNARKS

Non se ne è parlato per molto tempo, ma Ethereum riceverà più feature per transazioni che garantiscono totale privacy. In una prima fase, l’hard fork dell’Ethereum Metropolis introdurrà blocchi per zk-SNARKS, un importante passo nella giusta direzione. L’hard fork fornirà le basi per la crittografia per questa tecnologia, sebbene non significhi che dal primo giorno le transazioni saranno totalmente anonime.

Detto questo, introdurre blocchi per lo SNARK zero-knowledge è un grande passo per Ethereum. Permetterà una migliore privacy, e anche anonimato se necessario.

Qualcuno potrebbe obiettare che Ethereum presto supporterà transazioni ZCash-esque, anche se ci vorrà del tempo prima che questi cambiamenti saranno disponibili per l’intera comunità.

Secondo Code Tract, questo aggiornamento di Ethereum avverrà tra 36 giorni e si tratterà di un hard fork. Per questo motivo, ti consiglio di leggere questo articolo e spostare tutti i tuoi ether sul tuo wallet.

di JP Buntix

Clicca qui per accedere alla guida gratuita (completamente in lingua italiana) su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi
  • 33
    Shares

CATEGORIE:

Hard fork EthereumSmart contract

TAG:


Amelia Tomasicchio

Amelia Tomasicchio scrive di Bitcoin ed Ethereum dal 2014. Con una laurea in lettere e un master in marketing, Amelia si occupa soprattutto di content marketing e social media management per diverse aziende nel settore fintech.


  1. ha commentato:

    Potete mettere la data agli articoli? Non si capisce quando sono stati scritti… “Tra 36 giorni” a cosa corrisponde????

    • ha commentato:

      Hai ragione Paolo, faremo inserire le date dei post ai tecnici che se ne occupano. Nel frattempo, questo articolo è stato scritto l’8 luglio ed è una traduzione del link che trovi in fondo alla pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico