Menu
Home » Aziende innovative » Calcio: a Gibilterra i primi giocatori pagati in criptovaluta

Calcio: a Gibilterra i primi giocatori pagati in criptovaluta

19 Agosto 2018 20:59
Tempo di lettura: 2 min.
19 Agosto 2018 20:59
Alessandro Di Vita

La Gibraltar United, una squadra di calcio della divisione Premium con sede a Gibilterra, diventerà la prima squadra di calcio a pagare i suoi giocatori in criptovaluta nella prossima stagione. Il proprietario del team Pablo Dana, che ha investito in Quantocoin, una piattaforma progettata per gestire criptovalute per uso quotidiano, ha avviato una partnership di sponsorizzazione.

Il settore finanziario di Gibilterra ha abbracciato la tecnologia blockchain e sta guidando lo stato nella sua adozione. A Gennaio, il governo ha introdotto regolamenti per le imprese che utilizzano la tecnologia blockchain. Il governo prevede inoltre di introdurre un quadro normativo per le Ico.

Più trasparenza nel calcio

Così come Gibilterra come nazione spera di portare legittimità alle criptovalute, Pablo Dana ha dichiarato che Gibilterra United vuole portare più trasparenza al calcio, credendo che la tecnologia ridurrà la corruzione che colpisce lo sport.

Le criptovalute rappresentano anche un mezzo per pagare i giocatori stranieri che hanno difficoltà a stabilire conti bancari a Gibilterra, permettento di evitare le tasse.

Gibilterra è stata la prima giurisdizione a regolamentare le società di scommesse 20 anni fa, ha detto Dana. Il governo ha stabilito norme antiriciclaggio. Il gioco d’azzardo, da parte sua, si è affermato nel calcio, portando milioni di sterline in pubblicità. Le società di scommesse erano i principali sponsor di maglia per i team di Nine Premier League.

Le squadre di calcio abbracciano le criptovalute

Altre squadre di calcio hanno abbracciato le criptovaluta e la tecnologia blockchain.

L’Arsenal Football Club di Londra a Gennaio ha firmato una sponsorizzazione con CashBet, una exchange di criptovalute.

Danny Stroud, responsabile delle partnership per la London Football Exchange, ha detto che l’exchange è interessato ad avere una comunità calcistica basata su token per consentire ai club di interagire direttamente con i fan.

L’exchange ha anche in programma di introdurre le criptovalute nella squadra del Bari e nell’Alcobendas, un club con sede a Madrid. Gli accordi ridurranno i prezzi dei biglietti e offriranno ai fan la possibilità di acquistare servizi messi a disposizione dai club.

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi
  • 8
    Shares

CATEGORIE:

Aziende innovative


Alessandro Di Vita


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico