LE NEWS SU ETHEREUM IN ITALIA

Menu
Home » Blockchain » Il primo contratto immobiliare su Ethereum

Il primo contratto immobiliare su Ethereum

09 marzo 2018 20:00
Tempo di lettura: 2 min.
09 marzo 2018 20:00
Alessandro Di Vita

Si trova nel Vermont, a South Burlington, la prima proprietà americana a essere venduta completamente tramite un contratto immobiliare stipulato sulla blockchainUna blockchain è un registro condiviso in cui le transazioni vengono registrate in modo permanente mediante l’aggiunta di elementi alla catena di blocchi. La blockchain funge da record storico di tutte le transazioni che si sono verificate, dal blocco di genesi all’ultimo blocco, da cui il nome blockchain (catena di blocchi). di Ethereum, rendendo così la città una “leader globale della blockchain”.

 

Ethereum utilizzato per gli affari immobiliari

South Burlington, Dubai e Kiev sono parte di un programma pilota insieme al colosso di compravendita immobiliare tramite blockchain Propy inc., ente che ha guidato la transazione.

Katherine Purcell ha firmato il contratto alla fine di febbraio tramite la sede Propy di San Francisco, che utilizza la rete di Ethereum per effettuare e registrare tutti i contratti e i documenti al posto del sistema di archiviazione cittadino. Il Vermont è il primo Stato americano a permettere questo tipo di operazioni.

Purcell ha ammesso di essere un po’ nervosa riguardo all’affare, ma nel contempo si è trattato di una sfida eccitante.

Questo tipo di tecnologia mi stimola. Le sue capacità di crittografia sono eccellenti per quanto riguarda la segretezza dei documenti.

Mentre questa è stata la prima transazione negli Stati Uniti basata su blockchain, a livello mondiale il primato è dello scorso anno e va a Kiev, in Ucraina, dove nell’ottobre 2017 il fondatore di Techcrunch Michael Arrington ha acquistato in remoto un appartamento. Una fonte anonima sul mercato immobiliare ha dichiarato essere il primo passo di una grande conquista immobiliare.

Questo primo affare rende molto più facile la vita ai restanti 49 Stati; infatti, l’Arizona e il Colorado sono i prossimi nella lista.

Propy ha raccolto circa 15 milioni di dollari in occasione del lancio della ICOAcronimo che sta per Initial Coin Offering ed è la nuova formula di finanziamento per le startup. In pratica una ICO vede la startup che la applica offrire una percentuale della criptovaluta ai primi acquirenti interessati in cambio di valuta tradizionale o di altre criptovalute. dei suoi token PRO, che ad adesso valgono all’incirca un dollaro.

 

Il mercato immobiliare sarà presto basato su blockchain

Mentre questa è la prima transazione immobiliare completamente effettuata utilizzando la tecnologia blockchain, in effetti non è la prima vendita immobiliare basata sull’utilizzo di criptovalute.

Michael Komaransky ha giocato in anticipo sul mercato vendendo la sua tenuta di Miami per 455 Bitcoin, in quello che al tempo è stato valutato come la vendita immobiliare Bitcoin to Bitcoin più costosa di sempre. E ancora, a Miami Iva “Pay Checks” Pacheco investì poco più di 17 Bitcoin, per un equivalente di 275.000 dollari per un intero condominio. Entrambe queste transazioni sono state effettuate senza alcuna conversione alle valute ufficiali.

Sebbene la maggior parte ancora sia scettica riguardo a grandi compravendite immobiliari attraverso criptovalute, a causa della volatilità del mercato, i trend suggeriscono che in realtà il futuro di questo tipo di transazioni sia appena cominciato, secondo Propy. E secondo Katherine Purcell, che non può essere più ottimista:

Il team di Propy è stato fantastico, questo tipo di tecnologia è perfetto per diversi tipi di affari, e gli affari immobiliari sono sicuramente tra questi.

 

Fonte: newsbtc

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi
  • 14
    Shares

CATEGORIE:

BlockchainSmart contract


Alessandro Di Vita


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico