Pionieri della blockchain
Accedi

Focus: Come controllare quanti Ether ha ricevuto uno smart contractTempo di lettura: 3 min.

Se sei finito qui forse stai cercando di capire quanti Ether sono stati inviati ad un contratto Ethereum e qualcosa non ti torna. Vediamo come fare per verificare quanti Ether ha ricevuto uno smart contract.

Se sei finito qui forse stai cercando di capire quanti Ether sono stati inviati ad un contratto Ethereum e qualcosa non ti torna. Vediamo come fare per verificare quanti Ether ha ricevuto uno smart contract.

Un contratto o smart contract non è altro che un software che gira sulla blockchain; alcune righe di codice che contengono le istruzioni per l’automazione di comandi da eseguire ogni qual volta si verifica una certa condizione come la ricezione di una transazione ad esempio.

Controllare le transazioni di un contratto

Uno dei modi per controllare quanti Ether sono stati inviati ad un contratto, ad esempio durante lo svolgimento di una ICO, consiste nel controllare le transazioni in ingresso verso il contratto.

Per fare ciò ti serviranno:

  • l’address del contratto
  • un servizio online come Etherscan o similari
  • un foglio excel

 

Su Etherscan ad esempio, una volta inserito l’address dello smart contract nel campo di ricerca, sarà possibile cliccare sul pulsante “Transactions” per visualizzare l’elenco delle ultime transazioni in entrata. Per visualizzare tutte le transazioni in entrata basterà premere il pulsante “view all”

Una volta visualizzate tutte le transazioni basterà esportare tutti i record in forma csv (cerca il link in fondo alla pagina di etherscan), così da poter ottenere la somma di tutti i valori corrispondenti alla colonna degli Ether ricevuti.

Le transazioni automatiche

Hai seguito il metodo indicato sopra ma non riesci a venirne ancora a capo? Non preoccuparti perché probabilmente hai perfettamente ragione.

Ogni smart contract infatti è strutturato in maniera diversa. In base alle istruzioni contenute nel codice potrebbe non essere sufficiente tenere traccia delle transazioni in entrata per avere un quadro degli Ether ricevuti dal contratto.

Succede spesso infatti che una volta che uno smart contract riceve una transazione in entrata, automaticamente esegue un’istruzione che avvia un’altra transazione in uscita verso un wallet.

Difatti spesso è possibile vedere dei contratti che presenta un saldo pari a 0. Probabilmente questo avviene perché ogni volta che entra una transazione, viene automaticamente dirottata dallo smart contract su uno o diversi wallet.

Le transazioni interne

Se siamo quindi di fronte ad uno smart contract che esegue automaticamente delle transazioni in uscita ogni volta che ne riceve una in entrata, per tenere traccia di quanti Ether ha ricevuto il contratto ci basterà sommare il valore di tutte le transazioni in uscita a questo punto.

Come si fa a vedere le transazioni automatizzate eseguite dallo smart contract?

Per farlo basta cliccare sull’etichetta accanto a quelle relativa alle transazioni, che riporta il nome di “Internal Transaction”.

Uno volta cliccato, verranno visualizzate tutte le transazioni eseguite dallo smart contract (Internal Transactions as a result of Contract Execution).

Come avevamo visto prima, a questo punto non ci resta che visualizzare tutte le transazioni, esportare un file csv dal quale potremo ottenere la somma degli ether in uscita dal contratto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su reddit
Alessandro Di Vita

Alessandro Di Vita

Vuoi approfondire le dinamiche di questo articolo?

Prenota una consulenza con un esperto del team di EtherEvolution che saprà rispondere alle tue domande.
Alessandro Di Vita

Alessandro Di Vita

Vuoi approfondire le dinamiche di questo articolo?

Prenota una consulenza con un esperto del team di EtherEvolution che saprà rispondere alle tue domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CRIPTOGENESIS

Come comprare, proteggere e rivendere le tue prime criptovalute