LE NEWS SU ETHEREUM IN ITALIA

Menu
Home » Nuove ICO » Ethereum ICO: due nuovi progetti lanciano il crowdsale

Ethereum ICO: due nuovi progetti lanciano il crowdsale

19 giugno 2017 23:39
Tempo di lettura: 2 min.
ethereum ico
19 giugno 2017 23:39
Amelia Tomasicchio

Oggi parliamo di Ethereum e di due progetti che stanno per lanciare la propria campagna online nel giro di un paio di giorni.

Si tratta di Status e di Civic. Se non sai cos’è una Ethereum ICO, clicca qui.

Dopo la nota “molto confusa” che ha aperto la strada, CoinMarketCap e Bitfinex hanno presentato l’ICO di IOTA, che sembra mirare ai micropagamenti in una crescente economia di condivisione, due piattaforme basate su Ethereum sono destinate a lanciare la propria crowdsdale questa settimana.

Finora, le ICO di Status e Civic sembrano avere un buon piano. Anche se il progetto Civic di Vinny Lingham ha già rilasciato $33 mln di token (CVC)  otto giorni prima della sua ufficiale data prevista per il 21 giugno, Status è già sul mercato.

L’Ethereum ICO di Civic permette a piccoli compratori di comprare fino a 100 milioni dei 330 milioni di token ($0.10 ognuno)  – visto che i grandi compratori sono i soldi che possono comprare fino al 66%  dell’ordine richiesto.

D’altra parte, la piattaforma di messaggistica open source è finalizzata a rendere Ethereum più familiare per l’utente medio dello smartphone, fornendo una piattaforma flessibile per gli sviluppatori delle dApp (app decentralizzate). Questo è tutto in un’ottica di “massimizzare la quantità di utilizzo quotidiano del blocco pubblico di Ethereum“, dice il suo whitepaper.

Tutto questo in un’ottica di “massimizzare la quantità di utilizzo quotidiano del blocco pubblico di Ethereum”, dice il whitepaper.

Questo è uno dei molti nuovi progetti che sono sviluppati sulla piattaforma di Ethereum, presumibilmente con il potenziale di raggiungere presto il grande pubblico.

Mentre IOTA è focalizzato sull’Internet of Thing e Civic sta costruendo una rete di identità che collega aziende e utenti, la creazione di Status di una rete di utenti come stakeholder mira ad affrontare il problema sociale dei bot e la manipolazione dei media. Si tratta di un’idea mirata alla prossima generazione di social networking, dando grande portata e registrazioni più facili, in considerazione del suo approccio social media.

Gli Smartphone come veicolo

Questi progetti stanno probabilmente facendo la cosa giusta per il mercato considerando, in particolare, la propensione a trarre enorme vantaggio dall’aumento previsto del numero di utenti di smartphone nei prossimi anni.

Secondo le “Big Ideas” di ARK Invest il 75% della popolazione mondiale sarà titolare di uno smartphone entro il 2020.

Lo smartphone sta diventando il nuovo personal computer e il ounto di accesso al mondo digitale per i cittadini sia dei Paesi sviluppati che di quelli in via di sviluppo, Status afferma che sta puntando su alcune delle sue caratteristiche correlate per crescere il mercato.

Ciò include che le app di messaggistica ora vantano più utenti rispetto alle reti sociali del web 2.0, con tassi di ritenzione più elevati e utenti spendono sempre più tempo sui social network.

Aggiungi questo alla crescita di Ethereum, e il progetto promette grandi opportunità di investimento per gli investitori.

Clicca qui per accedere alla guida gratuita (e completamente in lingua italiana) su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

di Olusegun Ogundeji

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi
  • 11
    Shares

CATEGORIE:

Nuove ICO

TAG:


Amelia Tomasicchio

Amelia Tomasicchio scrive di Bitcoin ed Ethereum dal 2014. Con una laurea in lettere e un master in marketing, Amelia si occupa soprattutto di content marketing e social media management per diverse aziende nel settore fintech.


  1. ha commentato:

    Cosa ne pensate della Ico di Mybit?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico