Home » Aziende innovative » Sonm: è online il servizio di cloud computing su Ethereum

Sonm: è online il servizio di cloud computing su Ethereum

Tempo di lettura: 4 min.
07 luglio 2018 20:06
Alessandro Di Vita

Condividi

fog computing sonm

SONM ha finalmente lanciato il proprio servizio per cambiare il volto del cloud computing. Qualche mese fa avevamo parlato di Sonm in questo articolo. Fa piacere vedere finalmente come quella che una volta era solo l’ennesima ICOAcronimo che sta per Initial Coin Offering ed è la nuova formula di finanziamento per le startup. In pratica una ICO vede la startup che la applica offrire una percentuale della criptovaluta ai primi acquirenti interessati in cambio di valuta tradizionale o di altre criptovalute. della settimana, adesso è sbocciata in un vero e proprio servizio disponibile al pubblico.

Da poco più di una settimana è disponibile la piattaforma di Sonm. Tramite il servizio è possibile comprare potenza di calcolo in remoto o affittare il proprio hardware per fornire potenza di calcolo alla rete Sonm.

Il cloud computing ha rivoluzionato il modo in cui utilizziamo le applicazioni e archiviamo i dati, ma la maggior parte dei prodotti SaaS in uso oggi si trova su un piccolo numero di server centralizzati. Quindi, cosa succede se abbiamo decentralizzato il cloud o, ancora meglio, usato una struttura di calcolo distribuito che premia sia i finanziatori che gli utenti della potenza di calcolo?

Il sistema autonomo decentralizzato e il mercato basato su blockchainUna blockchain è un registro condiviso in cui le transazioni vengono registrate in modo permanente mediante l’aggiunta di elementi alla catena di blocchi. La blockchain funge da record storico di tutte le transazioni che si sono verificate, dal blocco di genesi all’ultimo blocco, da cui il nome blockchain (catena di blocchi). SONM sta facendo esattamente questo offrendo un’alternativa al cloud attraverso una struttura di calcolo definita in questo caso Fog Computing.

In breve, SONM consente agli utenti di collegare i propri dispositivi personali a uno spazio virtuale, creando una piattaforma decentralizzata in cui consumatori e fornitori possono noleggiare e acquistare potenza di calcolo l’una dall’altra.

Le tappe del progetto

SONM ha raccolto con successo $ 42 milioni alla fine del 2017 e l’azienda ha rilasciato il suo MVP Testnet nel dicembre dello stesso anno. Utilizzando questa piattaforma, gli sviluppatori sono stati in grado di testare i servizi di calcolo della Fog di SONM e inviare feedback critici e consigli di miglioramento, tutti in vista della prima uscita commerciale del prodotto questa estate.

“Più di 500 partecipanti alla comunità SONM sono stati coinvolti nei beta test della piattaforma e ci stanno dando un prezioso feedback”,

ha detto il cofondatore della SONM Aleksei Antonov.

Il mercato è costituito da fornitori e consumatori che affittano o acquistano la potenza di calcolo per svolgere i propri compiti. I consumatori che si connettono allo spazio virtuale possono selezionare un orario di noleggio o acquistare energia disponibile per i propri progetti, quindi calcolare il costo di conseguenza.

Quando le risorse energetiche sono le loro, i consumatori possono quindi sfruttare le funzionalità di SONM per eseguire il rendering di video, ospitare applicazioni e siti Web, eseguire calcoli scientifici, gestire la memorizzazione dei dati o lavorare con l’apprendimento automatico.

I Fornitori – i possessori di energia informatica – guadagnano token SNM quando vendono risorse informatiche ai consumatori.

SONM è completamente decentralizzato, il che significa che la piattaforma è trasparente e priva di proprietà e la società sostiene che è meno costosa rispetto ai concorrenti centralizzati.

“La Blockchain consente la creazione di un sistema decentralizzato veramente aperto senza un unico centro di controllo”,

ha detto Antonov.

“Inoltre, l’utilizzo della blockchain per gestire gli insediamenti su piattaforma con l’aiuto della criptovaluta SNM consente di proteggere gli interessi dei partecipanti.”

“La Blockchain ci consente di offrire collaborazioni affidabili tra i partecipanti al mercato, di determinare in modo sicuro il diritto di accesso alle risorse e di costruire un modello competitivo che determini chi assegnerà queste risorse”,

ha detto Antonov.

“Con contratti intelligenti, che consentono transazioni automatizzate tra partecipanti che non si fidano o si conoscono reciprocamente, i clienti possono creare offerte sicure. I contratti intelligenti svolgono il ruolo di arbitro, regolando automaticamente l’interazione tra consumatori e fornitori di risorse informatiche su SONM. “

Il beta test ha mostrato alcuni primi risultati interessanti.

Il futuro di Sonm

“Grazie alla nostra piattaforma, fornitori e consumatori di risorse informatiche hanno condotto circa 400 collegamenti nel corso del test della piattaforma”, ha detto Antonov. “Durante i test di SONM, i partecipanti alla piattaforma hanno fatto circa 12.000 richieste di acquisto e vendita di risorse di calcolo attraverso il mercato”.

Allora, cosa c’è di nuovo in SONM?

“Il 30 giugno, abbiamo rilasciato la prima versione di SONM IaaS”, ha detto Antonov. “La prossima versione differirà per la sua funzionalità IaaS migliorata. Nuove funzioni saranno aggiunte per i consumatori del servizio. A valle, stiamo anche pianificando l’integrazione con software per l’implementazione automatizzata, il ridimensionamento e la gestione delle applicazioni containerizzate di Kubernetes. “

Se siete interessati al tipo di servizio vi invito a visitare il sito ufficiale della piattaforma di Sonm. Sono inoltre disponibili due canali Telegram rispettivamente per gli aggiornamenti generali sul progetto e l’assistenza tecnica qualora voleste utilizzareil servizio come Fornitori o Consumatori di potenza di calcolo.

Che ne pensate del servizio offerto? Qualcuno di voi ha già utilizzato Sonm oppure sta pensando di collegare qualche pc alla rete?

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi

CATEGORIE:

Aziende innovativeProgetti su Ethereum


Alessandro Di Vita


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico