LE NEWS SU ETHEREUM IN ITALIA

Menu
Home » Aziende innovative » Sonm – il supercalcolatore che guarda al futuro

Sonm – il supercalcolatore che guarda al futuro

09 febbraio 2018 20:00
Tempo di lettura: 5 min.
09 febbraio 2018 20:00
Alessandro Di Vita

Per chi non lo sapesse SONM è un supercalcolatore decentralizzato su Ethereum per l’elaborazione di calcoli generici, dall’hosting di un sito web ai calcoli scientifici. SONM rappresenta un modo efficace per risolvere un problema mondiale – creando un mercato di potenza computazionale decentralizzato e polivalente.

Nato l’estate scorsa da una campagna di grande successo il team ha iniziato subito il vero lavoro di sviluppo della piattaforma.

Ad Ottobre il progetto ha incontrato l’entusiasmo di Hewlett Packard che ha invitato Sonm a far parte della community Cloud28+.

SONM è di recente diventato membro del Consorzio OpenFog, un’organizzazione globale per il cloud computing fondata da Cisco, Dell, Intel, Microsoft, ARM e Princeton University.

Il nucleo del sistema SONM durante le fasi di sviluppo è stato aggiornato e il team ha deciso e ottimizzato lo stack tecnologico che verrà utilizzato per ulteriori sviluppi. Ovviamente, il team è sempre aperto a nuovi e migliori modi per portare a termine il proprio lavoro.

 

Come Funziona

Il sistema di Sonm è suddiviso in Miners e Buyers.

I Miners

SONM offre ai miners l’opportunità di guadagnare gettoni eseguendo calcoli per tutti gli utenti della rete. Qualsiasi dispositivo intelligente (CPU, GPU, PlayStation e persino smartphone) situato in qualsiasi parte del mondo può vendere la potenza di calcolo peer-to-peer tramite il pool di applicazioni SONM.

I Buyers

I Buyers traggono vantaggio dall’uso di SONM come alternativa ai servizi cloud centralizzati in termini di costi, sicurezza e scalabilità. Non c’è bisogno di infrastrutture e dipendenti: i dati vengono archiviati nel cloud, decentralizzati e crittografati sui computer dei miners. I buyers possono selezionare qualsiasi tempo di noleggio o l’architettura del computer di cui hanno bisogno per il loro progetto e ne stabiliscono il costo.

Il nucleo è ora integrato dai seguenti moduli:

La funzione Marketplace – una parte essenziale di SONM che raccoglie ordini di acquisto / vendita da parte dei consumatori e dei fornitori di potenza di calcolo. Questo servizio dà la possibilità di cercare le migliori proposte di prezzo per soddisfare gli ordini del consumatore.

Servizio di localizzazione – un servizio interno dedicato responsabile della scoperta dell’hub. Ogni hub annuncia l’ IP degli endpoint al localizzatore e quando un client desidera connettersi con un hub, richiede al localizzatore di fornire un endpoint IP per tale hub.

Pianificazione e gestione delle risorse – questa è la funzione che consente di identificare l’hardware disponibile presso i lavoratori, consente di connettere i lavoratori agli hub, consente di impostare le metriche delle prestazioni del dispositivo, organizza “piani di vendita” (piani ASK) e posiziona le risorse sul mercato. Ogni volta che una risorsa viene affittata o ceduta da un cliente, l’Hub lo gestisce.

API e protocolli interni – SONM è un sistema distribuito. Ciò significa che per il suo funzionamento è necessario mettere in comunicazione più agenti di rete. Queste interconnessioni sono state progettate come un insieme di API interne.

Supporto per GPU Nvidia / ATI – Docker offre supporto nativo per le GPU Nvidia, tuttavia il team ha dovuto sviluppare software aggiuntivo per supportare le schede ATI affinché fossero disponibili all’interno del sistema. Il supporto per entrambi i tipi di GPU è stato implementato in tutto il sistema, incluso per i lavoratori, la gestione delle risorse, il mercato e i nodi Client.

Nodo client con supporto API esterno – mentre le API interne di SONM non sono classificate come segrete, tali API e protocolli sono considerati interni e non viene fornito alcun supporto di compatibilità con le versioni precedenti. Questo cambierà mentre lo sviluppo del sistema continua. Allo stesso tempo ci sono API speciali per il cliente, disponibili esternamente. Tutte le operazioni con SONM per clienti e fornitori sono disponibili tramite questa API esterna. L’interfaccia grafica utente sarà costruita sopra.

 

Rilascio MVP

Uno dei risultati più entusiasmanti degli ultimi due mesi è stato il rilascio dell’MVP – il prodotto minimo funzionante – sul testnet Ethereum “RINKEBY”. Come tale, il test beta è ufficialmente iniziato.

SONM MVP ha una struttura modulare, che include le seguenti caratteristiche:

Nucleo principale: che abbiamo visto appena sopra.

Portafoglio: il portafoglio incluso nell’MVP consente agli utenti di gestire e archiviare Ether e SNM. Successivamente, verrà unito il portafoglio con la GUI del Marketplace.

Casi d’uso: sono stati inclusi una serie di esempi di casi d’uso nell’MVP, come giochi, server Web e altre attività di mining.

Documentazione: è stato lanciato il portale di documentazione per SONM, descrivendo le funzionalità SONM e le informazioni tecniche, tra cui progettazione e architettura del sistema, tutorial e manuali per aiutare gli utenti a familiarizzare con la piattaforma.

 

Vision

La visione del prodotto del team SONM è cambiata molto nel corso dell’ultimo anno. Ora, SONM si posiziona non solo come un progetto di blockchain computing, ma anche come una piattaforma di fog. (Una piattaforma fog ha fondamentalmente le stesse proprietà di una piattaforma cloud, tranne per il fatto che è supportata da hardware distribuito).

I concorrenti di SONM non sono altri progetti di blockchain computing, ma servizi cloud, tra cui Google Cloud Platform, Amazon Web Services, Microsoft Azure e altri.

La roadmap aggiornata ha contribuito ad allineare gli obiettivi di sviluppo con questa nuova visione del prodotto. Nella prima major release, prevista per agosto 2018, il sistema IaaS di base sarà messo in atto, fornendo funzionalità di base per l’hosting del cloud. Le versioni successive si concentreranno sulla fornitura di servizi PaaS aggiuntivi.

Un altro importante cambiamento nella vision è l’opportunità di mercato per le applicazioni ad uso intensivo della GPU. Il crescente mercato computazionale richiede enormi quantità di potenza di calcolo, utilizzando calcoli massicci, ma piuttosto semplici. È qui che la GPU viene in scena, fornendo la soluzione più economica ed efficiente dal punto di vista energetico. Inoltre, il mercato del mining è cresciuto enormemente negli ultimi anni. La potenza di calcolo di proprietà dei miners Ethereum supera di 200 volte il supercomputer più performante. Inoltre, i miners ricevono tempi di entrate inferiori per il loro hardware rispetto all’equivalente nei servizi cloud GPU. Quindi la grande opportunità di collegare calcoli intensivi e hardware di calcolo intensivo può cambiare drasticamente entrambi i mercati, e SONM deve essere il giocatore chiave qui.

Vi rimando nuovamente alla roadmap per seguire gli sviluppi di questo interessante progetto e restiamo in attesa di Agosto per vedere la prima versione commerciale della piattaforma. Cosa ne pensate? Siete pronti ad affittare il vostro hardware?

Fonte: blog.sonm.io

Clicca qui per accedere alla guida gratuita su come comprare, vendere, trasferire e conservare in sicurezza gli Ether.

Condividi
  • 5
    Shares

Articoli che potrebbero interessarti

3 febbraio 2018

Ethereum potrebbe essere il nuovo facebook?

Mentre ci avviciniamo al 2018, si pensa che Ethereum potrà diventare...

Leggi tutto
jp morgan e ethereum

11 ottobre 2016

JP Morgan e Ethereum: un progetto sulla blockchain

In questo articolo ti mostrerò quanto Ethereum stia diventando una tecnologia...

Leggi tutto

CATEGORIE:

Aziende innovative


Alessandro Di Vita


  1. ha commentato:

    Ma è solo una mia impressione o non ho capito bene la differenza tra SONM e GOLEM? Perchè sembra tanto che si assomiglino così tanto che..boh..sono collegati?

  2. ha commentato:

    Sono progetti concorrenti che aspirano a diventare il Supercomputer di riferimento. La somiglianza non è un caso, anzi la differenza è riscontrabile solo su particolari features. L’obiettivo è sempre quello di realizzare una sharing economy della potenza di calcolo.

    • ha commentato:

      tra le due tu su quale punteresti a livello di investimento?
      Ho visto che ci sono i token di Golem (GNT) ma non mi pare di aver visto quelli di Sonm…difficile scegliere comunque,

      • ha commentato:

        Sonm lo trovi su Binance. Giovanni studia approfonditamente i 2 progetti e fai le tue valutazioni. Non diamo qui consigli di investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo

Invia questo articolo ad un amico